adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Sono il numero quattro

lunedì 28 Febbraio, 2011 | di Daniel Paone
Sono il numero quattro
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Difficile essere alieni nell’era dei social networks
I mogodoriani, che hanno invaso il pianeta Lorien, danno la caccia a nove bambini con poteri speciali, nascosti sulla Terra. Quando il “Numero quattro”, l’ormai quindicenne John Smith (Alex Pettyfer), saprà che i primi tre sono stati uccisi, dovrà prima nascondersi, poi combattere per sopravvivere.

Prodotto da Michel Bay per la Dreamworks e distribuito dalla Disney, Sono il numero quattro è tratto dall’omonimo best seller di James Frey e Jobie Hughes che lo firmano sotto lo pseudonimo di Pittacus Lore e si apprestano a prepararne altri cinque con l’intento di proporre una nuova saga fantascientifica da portare sul grande schermo. D.J. Caruso, che aveva già diretto Disturbia trasformando La finestra sul cortile di Hitchcock in un “teen-thriller” capace di sbancare il botteghino, si misura con la fantascienza in un altro film sul mondo adolescienziale, ma, più che la mano del regista, si nota subito l’operazione commerciale che prova a ricalcare le orme di Twilight.sonoilnumeroquattro
Del film, purtroppo, si salva poco. L’atmosfera è quella della serie tv Roswell. Il nostro eroe sembra un Clark Kent in erba (non a caso gli sceneggiatori sono quelli di Smallville) fin troppo sicuro di sé perchè una felpa con cappuccio possa reggere l’allegoria del teenager “alieno”. Palestrato come i personaggi di The Covenant, con superpoteri molto simili a quelli degli Heroes televisivi, anche quando si nasconde nella piccola cittadina di Paradise (Ohio) è incapace di mantenere un profilo basso e di astenersi dall’uso dei social networks, pur sapendo che i nemici “annusano” le sue tracce e possono trovarlo tramite Internet, dove presto finiranno filmate le sue “abilità”. Sono finiti i tempi di X-Files (a cui le citazioni non mancano), quando gli alieni passavano facilmente inossevati nella provincia americana! Interessante vedere come Caruso riproponga un discorso velato, già presente in film precedenti e centrale in Eagle Eye, sui nuovi mezzi di comunicazione come sistemi di “controllo”. Nella voce off che racconta l’inquietudine esistenziale del protagonista e nella colonna sonora rock, le altre piccole tracce della continuità autoriale del regista (Salton Sea Incubi e menzogne, Identità violate, Rischio a due).
Peccato che il tentativo di confezionare un prodotto indirizzato a un target ben preciso, crei un altro eroe mancato e cada in classici steriotipi di cui sarà curioso vedere se anche gli stessi adolescenti sono stanchi: il guardiano “padre” con cui John è destinato a scontrarsi, il college con i bulli, l’amico nerd fissato con gli alieni, la ragazza sensibile di cui si innamora, la bella eroina bionda e di contro i cattivi, poco convincenti per far paura se non fosse che sono davvero brutti. Sotto le aspettative  anche la fotografia di Guillermo Navarro (Jacky Brown, Dal tramonto all’alba) che regala qualche buona sequenza di fuoco e fiamme ma molte volte si perde nel buio (esemplare la scena iniziale) al contrario di quanto aveva fatto nel ben riuscito Il labirinto del Fauno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly