adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

I ragazzi stanno bene

lunedì 14 Marzo, 2011 | di Valentina Di Giacomo
I ragazzi stanno bene
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

La fatica di credere che i ragazzi stanno bene
Una famiglia apparentemente “non convenzionale”, quella raccontata da Lisa Cholodenko nel suo I ragazzi stanno bene.

Quarto lavoro della regista 46enne americana, il film racconta la vita di Laser e Joni, fratellastri, entrambi concepiti tramite inseminazione artificiale. A fecondare entrambe le madri, la stessa donazione. Entrambe appunto, perché è di due mamme che si parla in questo nucleo familiare. Annette Bening è Nic, medico affermato e figura genitoriale più rigida e normativa rispetto alla sensibile e affettuosa Jules (Julianne Moore), architetto mancato alla ricerca di un rilancio lavorativo. Ruoli ben distinti e complementari quelli delle due mamme, che a modo loro riescono ad essere buoni genitori. Tutto però cambia con il compimento dei diciotto anni di Joni. Laser le chiede di contattare segretamente il donatore del seme, il cosiddetto padre biologico. Ed è proprio il transito nella loro vita di Paul (Mark Ruffalo) che richiederà la messa alla prova di quello che significa davvero “essere” una famiglia. Interessante lo scarto che il film evidenzia tra persone e ruoli, tra ciò che si è e ciò che si rappresenta. Tra l’aver messo al mondo una persona e la capacità di prendersene cura. Tuttavia anche se animata dalla contagiosa complicità di un cast che interagisce alla perfezione, progressivamente la parabola del film finisce per rivelarsi prevedibile, svelando la reale intenzione della regia. Per mostrare le ragioni della coppia omosessuale, si esibisce una figura maschile superficiale e immatura, totalmente incapace di svolgere il ruolo di genitore. Semplificazione eccessiva questa, che è forse il limite più grande del film. Oltre a ciò, nessun accenno al tema dell’inseminazione, o al fatto che Paul non venga cercato in quanto padre, ma solo in qualità di donatore. E tutto ciò per pura curiosità. In particolare poi, è la violenza con cui Nic ad un certo punto del film esclude Paul dalle loro vite a rivelare la natura estremamente convenzionale del film. E la tesi che la regista impone alla narrazione (il fatto che la dimensione biologica dell’essere genitori sia completamente distinta e subordinata alla scelta di diventarlo) risulta fortemente riduttiva rispetto alle potenzialità di questo progetto. Limite che però non ha impedito alla pellicola, girata in poco più di tre settimane e costata circa 4 milioni di dollari, di ricevere due Golden Globe (miglior commedia dell’anno e miglior interpretazione femminile per Annette Bening) e di incassare, negli Stati Uniti, 20 milioni di dollari. Eppure dubbi e incertezze rimangono. Prima fra tutte la perplessità sulla tendenza di certo cinema indipendente a percorrere sentieri già ampiamente consolidati. Ma soprattutto a permanere è la difficoltà di convincersi che in un tale contesto i ragazzi possano stare davvero bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly