adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Unità del cinema italiano

sabato 19 Marzo, 2011 | di Roy Menarini
Unità del cinema italiano
Editoriale
0
Facebooktwittergoogle_plusmail

I festeggiamenti di questi giorni, a noi che ci occupiamo di cinema, pongono alcune questioni. Il cinema italiano è ancora in grado di parlarci della nostra identità sociale e culturale? O meglio: è in grado, come un tempo, di esserne parte? La sensazione, diciamo la verità, è negativa.

Il cinema italiano contemporaneo può talvolta assumere aspetti di riflesso – penso per esempio alla commedia contemporanea, che un giorno certamente verrà studiata per come vi si ritrovano nodi politici e socioculturali dell’era Berlusconi. Tuttavia, manca un cinema che non sia a rimorchio dell’agenda mediatica, e che sia esso il primo a proporre nuove forme di identità. Non mancano autori, come Garrone, Sorrentino, Bellocchio, Moretti, che si occupano di farlo. Quel che preoccupa è che ci troviamo sempre a parlare degli stessi nomi, e che i “giovani” autori di fama internazionale siano di fatto solo un paio. Probabilmente la forma-cinema esprime una crisi profonda, in cui la trasmissione di saperi e lo scambio di passioni artistiche si limita, oggigiorno, alla difesa sindacale della categoria. Sacrosanta, ma soffocata nel suo stesso impegno quotidiano di contrasto alla legislazione.
Piccolo aneddoto personale. In un’anteprima con la stampa di Amici miei – come tutto ebbe inizio, Placido ha attaccato a testa bassa tutti i critici e i giornalisti, dicendo che non sanno fare il loro mestiere, che si devono vergognare a contestarlo per la sua partecipazione al film, che questo è il cinema di un produttore privato che porta soldi e posti di lavoro, e che – piaccia o non piaccia – è il pubblico il punto di riferimento. Sostituite alla parola “pubblico” la parola “elettori”, alla parola “produttore” il termine “imprenditore”, proiettate questa strategia di aggressione verbale sullo sfondo della politica: come si potrà notare, il berlusconismo fa proseliti anche tra i protagonisti della battaglia contro i tagli del premier.
C’è poco da festeggiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly