adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Sembra di no, ma è precinema

giovedì 14 Aprile, 2011 | di Redazione Mediacritica
Sembra di no, ma è precinema
Festival
0
Facebooktwittermail

FilmForum Udine/Gorizia 5-14 aprile 2011

Filmini di Stefano Ricci
Si conclude con Filmini di Stefano Ricci, disegnatore e docente dell’Università di Udine, l’ultima serata di proiezioni al FilmForum di Gorizia;

una serie di piccoli video realizzati dall’artista che hanno per protagonisti i più disparati soggetti, da statue etrusche a cataste di legna, da paesaggi innevati a polli allo spiedo.
Di breve durata, che può variare da pochi secondi a qualche minuto, quelle ritratte sono azioni semplici, minimali, che provocano nello spettatore molte reazioni, più facilmente il riso, frutto di un raffinato umorismo e nonsense. I titoli dei singoli filmati sono un bell’esempio di come siano stati realizzati senza pensarci troppo, rivelandone la natura spontanea e allo stesso tempo ironica.
Il suo lavoro può esser definito impressionistico poiché la realtà viene percepita con occhio vergine. Ciò che è ripreso non viene elaborato: lo sguardo dell’autore rimane affascinato da ciò che sta guardando e Filmini rivela lo stupore quasi fanciullesco di fronte alle cose del mondo, che vengono ritratte come se fosse la prima volta. Questa visione ricorda le prime riprese dei Lumiére, non solo per l’uso del mascherino sull’immagine, ma anche per la capacità di rappresentare ontologicamente la realtà. Il nuovo mezzo permetteva di sperimentare modalità di visione che fino a prima erano impensabili e lo stesso accade con Ricci, come per esempio l’uso di riprese all’interno dell’auto, che sono molto simili a quelle realizzate in movimento dai primi cineoperatori.
Si assiste al passaggio dal disegno, che è tuttora il mezzo espressivo più vicino al precinema, al live action: forse è proprio per questo che l’estetica di Filmini richiama fortemente le origini del cinema, quando le immagini non erano ancora condizionate dalla cultura cinematografica.
Scegliere di proiettare Filmini a seguito di Game Over (di Federico Ercole e Alberto Momo) suggerisce la voglia di mantenere una certa continuità tra quello che potrebbe esser definito precinema e quello che oggi chiamiamo post-cinema.

Barbara Busato, Massimo Padoin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly