adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Hadewijch

mercoledì 18 Maggio, 2011 | di Ilaria Tozza
Hadewijch
Inediti
0
Facebooktwittermail

INEDITO – FRANCIA 2009

Il lato estremo della vita
Il film, mai uscito nelle sale italiane e proposto da Fuori Orario (Rai Tre) venerdì 13 maggio, racconta la storia di un amore mistico e ossessivo. Céline non si protegge dal freddo e si priva di qualsiasi nutrimento.

Per questo viene allontanata dal monastero nel quale studia per prendere i voti, e torna a Parigi nella casa dei ricchi genitori per ritrovare Dio nel mondo e non nelle isolate mura del convento. Conosce Yassine, giovane di fede islamica, e il fratello Nassir con il quale instaura un rapporto di profondo rispetto e complicità. Entrambi vivono la propria fede in maniera completa, profonda e totale. Amare Dio, e sentire la necessità sia fisica che spirituale della sua presenza e del suo amore porta entrambi al sacrificio. Céline rinuncia al materiale praticando l’ascesi, e desidera continuare ad amare il Signore diventandone sua sposa; Nassir è un islamico estremista, braccio armato di Allah, ma allo stesso tempo pacato e razionale. In entrambi i casi Dumont propone una visione della fede estrema e totale, ma ben lontana dal fanatismo. È un’ossessione vissuta con il cuore, con il corpo, ma anche con la  convinzione della mente.

La mortificazione del corpo attraverso la rinuncia, ed il proprio sacrificio come braccio armato di Dio non sono le scelte di un fanatico drogato ed indottrinato. Nassir -magnifico affabulatore- ha il profilo di un pacato e convinto mentore, e parla a Céline come se fosse il profeta di una nuova verità.
Nassir è razionale e fedele, e il suo infuocato desiderio di agire ha radici profonde e stabili; pare ben diverso da Céline che nella fede ha la sua forza ma anche la sua debolezza. La ragazza soffre fisicamente, ed è disperato il bisogno dell’amore di Dio. Ed è per l’assenza di questo amore che rischia la vita.
“Penetrata d’amore, ti saluto amore. Sono impertinente e fiera. Voglio vincere la tua potenza a rischio di soccombere e morire”. Questa è la preghiera iniziale di Céline, che poi, logorata nel corpo, decide di morire immergendosi nelle acque torbide di un laghetto vicino al convento nel quale doveva prendere i voti. Una scelta estrema presa sulle basi della disperazione e del dolore, e che la porterebbe ad una morte da peccatrice, lontana dai dettami del Signore.
Cèline, ritratta numerose volte dai lunghissimi primi piani di Bruno Dumont come una santa, con gli occhi al cielo e il viso inondato di luce, o come una martire, con le guance rigate dal pianto, si abbandona al dolore di questa assenza e sceglie la morte. Uno straniero, un reo, un “altro”, un “diverso” che alterna il carcere al suo lavoro al monastero la farà riemergere purificandola e dandole prova della presenza e dell’amore del Dio di cui ha bisogno.
Questo slancio mistico, questa astinenza estrema e quasi folle, e questa vita immolata totalmente al Signore dunque non sono martirio. È una vita segnata da questo profondo sentimento d’amore per la religione e per il dio del quale si è perdutamente innamorati. Il coraggio di questa pellicola sta proprio nell’avvicinare due credi, che per altri motivi sono sempre stati tenuti fieramente lontani da parte dell’Occidente e degli occidentali, attraverso lo stesso amore perduto e disperato per il proprio dio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly