adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

The Tree of Life

sabato 21 Maggio, 2011 | di Nicole Braida
The Tree of Life
Speciale
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

La ricerca della luce
Un’opera di gusto epico che racconta, attraverso i pensieri e le parole e i ricordi di un adulto, il suo percorso di vita: dove la sofferenza si alterna alla costante ricerca di un’illuminazione divina.

Terrence Malick, regista controverso, ritorna finalmente sugli schermi con un film sul significato della nostra esistenza. Tree of Life parte dalle parole bibliche del profeta Giobbe, la quale fede era stata messa più volte alla prova, a causa della perdita delle persone care, della malattia, delle tentazioni di Satana. Così Sean Penn, ormai uomo di potere dentro ad una foresta di grattacieli secolari, torna con la mente a ripercorrere l’infanzia e la sua durezza. Un padre ( Brad Pitt) autoritario e che vive secondo “lo stato di natura” e una madre angelica, che invece è in grado di vivere secondo “lo stato di grazia”. Con le immagini, sempre diverse, sempre incredibili, Malick ci conduce attraverso la storia personale (ed universale) del protagonista: l’innocenza della sua prima infanzia è interrotta dalla consapevolezza dell’arrivo del fratellino, e così mentre ancora bambino gioca con “l’arca di Noè” viene tentato per la prima volta dall’invidia per qualcuno. La vita è una costante ricerca e protesa verso la luce, gli uomini come gli alberi sono ripresi dal basso, nella loro protesa verso l’alto, sotto il riflesso continuo di una luce abbagliante. La prova più dura sarà la morte del fratello, unico insieme alla madre ad essere nello “stato di grazia”, che il protagonista non puo’ raggiungere. È vessato invece dalla propria “presunta” malvagità, e ha una paura costante del peccato. Come in Siddharta è l’acqua il simbolo di purificazione, è grazie a questo flusso eterno delle cose che è possibile una salvezza finale, nonostante ci si ritrovi nel deserto della solitudine e della dimenticanza. Trovare un’aldilà (qualsiasi sia la religione per Malick) significa approdare in un luogo dove l’amore è infinito e gli individui sono dotati di comprensione. Quest’opera ambiziosissima e complessa, fatta di immagini stupende alla Baraka, è divisa come una sorta di 2001: Odissea nello Spazio in tre parti: origine della vita, esistenza, aldilà. Ma l’unione di filmati da National Geographic e parti recitate stride, diventa pomposo e i pochi dialoghi, sebbene in grado di unire il racconto, danno l’impressione di una solennità di pensiero, da predica divina che nonostante sincera, non rivela nulla di nuovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly