adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Pioneer One

martedì 31 Maggio, 2011 | di Daniel Paone
Pioneer One
Serie TV
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Esperimenti al vaglio del pubblico
Si sa che il successo di una serie tv è quasi sempre legato all’audience che essa ottiene. Nel caso di Pioneer One lo si può affermare con assoluta certezza. L’idea dei creatori Josh Bernhard e Bracey Smith è infatti una webserie che va avanti esclusivamente grazie alle donazioni degli utenti.

La generosità dell’offerta determina, tra l’altro, il grado di coinvolgimento nel progetto: da un minimo di $5 per supportare la causa, ad un massimo di $2000 per essere addirittura accreditati come produttori associati della serie. Il pilot di 35 minuti, creato con un budget iniziale di $6000 e distribuito da VODO.net sotto Creative Commons Public Licenses, ovvero gratuitamente, è ben realizzato… tenendo conto dei pochi mezzi a disposizione. Racconta la storia di un vecchio satellite di origine sovietica, rientrato sulla Terra, in cui viene sorprendentemente ritrovato un uomo concepito e cresciuto su Marte. Purtroppo, dopo mesi di attesa, gli episodi successivi non sembrano all’altezza delle aspettative, non solo a causa delle difficoltà economiche. Un prodotto di maggiore qualità sarebbe stato un tester più stuzzicante per capire bene quanto un’operazione di questo tipo possa realmente funzionare.pioner-one Ad ogni modo, Pioneer One, aveva ottenuto un buona accoglienza sui canali BitTorrent, con più di un milione di downloads nelle prime due settimane dal lancio (grazie anche alla pubblicità sul noto sito Thepiratebay.org). Ad oggi, dopo aver incassato intorno ai $28.000, sono stati realizzati quattro dei sei episodi programmati per la prima stagione, di cui vedremo le due puntate finali solo se i produttori raggiungeranno la quota necessaria, stimata in $60.000. Si tratta di cifre irrisorie per interessare (o preoccupare) la grande industria cinematografica statunitense, che, per rendere l’idea, solo per il pilot di Lost spese più di 10 milioni di dollari. Tuttavia l’esperimento è interessante. Lo sciopero degli sceneggiatori di Hollywood del 2007 e la cancellazione di serie di grande successo a causa di un significativo calo di audience durante il 2010, hanno messo in crisi produttori e pubblico costringendo il settore a riflettere su quali strade percorrere in futuro. Saranno gli ideatori di questa piccola serie i “pionieri” di una nuova Era? Considerando la progressiva convergenza di fattori come la rapida evoluzione del Web, la migrazione su di esso dei media tradizionali e la percentuale crescente di chi usufruisce del cinema a casa (si pensi, solo in Italia, al moltiplicarsi sul mercato dei televisori/proiettori Full HD/3D e parallelamente all’aumento degli abbonamenti a Sky/Mediaset, alla nuova concezione dei servizi interattivi/canali tematici offerti, etc.), non è escluso che nei prossimi anni una forma alternativa di “cinema on demand” possa attrarre nuovi spettatori. Oltretutto, uno studio sociologico sui fans “seriali” più accaniti, parla di “sindrome dell’ultima puntata” per descrivere i sintomi di stress emotivo che accompagnano la perdita di un programma particolarmente amato. Se Pioneer One diventasse un modello di successo ci sarebbe il rischio di vedere serie televisive che non finiscono più.

Pioneer One [id., USA 2010] IDEATORI Josh Bernhard e Bracey Smith.
CAST James Rich, Alexandra Blatt, Jack Haley.
Sci-Fi Drama, durata 30 minuti (episodio) , web serie, stagioni 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly