adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Il cinema dei bambini

lunedì 6 Giugno, 2011 | di Roy Menarini
Il cinema dei bambini
Editoriale
0
Facebooktwittergoogle_plusmail

Piccolo racconto autobiografico. Un padre cerca di recarsi al cinema con sua figlia di sei anni. Non lo può fare da tempo, poiché dopo Pasqua e dopo Rio, di fatto non sono usciti film adatti all’età. Il padre si chiede per quale ragione maggio sia stato considerato un mese per adulti, e intanto – mentre gli incassi languivano e gli esercenti bestemmiavano – la sua sorpresa cresceva.

E si chiedeva: in quale paese esiste una domanda frustrata (“dateci almeno un film per bambini”) e un’offerta frustrata (“dove è finito il pubblico”)?bimbi Perché queste due entità non si incontrano? Quale incredibile calcolo devono aver fatto i distributori, dopo aver intasato le sale di pellicole identiche nei mesi precedenti, per decidere che la primavera non è un periodo per bambini? Vanno al parco? Arriva il sole? Pensano ad altro?
Ma ecco, finalmente spunta UN film, almeno UNO. È Garfield. Tutti accorrono, con figlioletti a carico, approfittando delle piogge di fine primavera. Biglietto interissimo, col 3D poi anche a 11 euro nei multiplex. Risultato: un patetico e pacchiano megaepisodio di Garfield truccato da lungometraggio e buttato in sala credendo di prendere per il naso i piccoli spettatori, che invece come noto possiedono assai più gusto dei grandi. Il film dura, titoli esclusi, 64 minuti, meno di uno straight-to-dvd qualsiasi, meno di un Trilli o di una Valle Incantata qualunque (i genitori sanno di che cosa parlo), meno di un buon cartoon-collage su Sky, come per esempio le avventure di Scooby-Doo montate insieme per raggiungere i 70 minuti.
Si dirà: che c’entra la durata? Conta la qualità. Appunto, visto che tutto il resto – qualità compresa – offre la sensazione di uno scarto in video inciampato in sala, vale la pena ricordare ai distributori due cose. Uno: andare al cinema, oggi che abbiamo almeno cinque canali free per bambini sul digitale terrestre (non parliamo poi del satellite) e dvd a 2 euro negli scatoloni dei supermarket, necessita di uno spettacolo adeguato. Due: una volta che si rifila una fregatura da furbastri della prima visione, né i genitori né i bambini ci ricadranno una seconda. Soprattutto i bambini, che sono gli spettatori del futuro.
Dunque, il panorama distributivo italiano rimane provinciale e grottesco. La prima, vera causa della disaffezione alla sala.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly