adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Film studies: che fare?

lunedì 27 giugno, 2011 | di Roy Menarini
Film studies: che fare?
Editoriale
0
Facebooktwittergoogle_plusmail

Per i profani, lo studio del cinema nell’università è qualcosa di estremamente vago. Le maestre di scuola elementare di mia figlia, per esempio, non riescono a capire perché io non sappia o non possa fare un laboratorio di ripresa video, tecnica della fotografia e sceneggiatura con i bambini della classe.

Sono o non sono uno docente di cinema? In effetti, da un po’ di tempo, quando mi chiedono che cosa insegno, invece del tradizionale “Storia del cinema” (materia nella quale sono incardinato), rispondo con la seconda materia della mia attività didattica, ovvero “Critica e giornalismo cinematografico”. edward-priceAppena l’interlocutore capisce l’aggancio professionale del corso, tutto diventa più semplice, e anche la mia dubbia utilità nei confronti del mondo appare meno sospetta. Il mio barbiere, invece, mi lusinga chiamandomi “professore, sì professore, certo professore, ha ragione professore, che tempi professore…”, ma poi – presentandomi a un cliente in attesa – gli ha detto testualmente: “Questo è il professor Menarini, si occupa di film…insomma, ha una cultura a parte!”.
Che cosa è una cultura a parte? Una cultura che non serve? Una cultura che non esiste nella realtà? Una cultura carbonara? Una cultura di nicchia? Potremmo sorridere della maestra e del parrucchiere, ma sarebbe sbagliato. Disinformazione a parte, dovremmo continuare a chiederci che cosa trasmettiamo quando facciamo ricerca sul cinema. Certo, l’argomento è accademico ma – visto che se ne sta parlando spesso in numerosi convegni e con colleghi molto preoccupati del declino dei Dams – vale la pena cominciare a rilanciarlo pubblicamente. Se, come pare, tutte le humanities sono in crisi perché non hanno chiaro l’oggetto sul quale si dovranno esercitare di qui in poi, per i cosiddetti film studies la questione è ancor più spinosa. Da una parte ci sono i new media, per studiare i quali però le competenze filmologiche sono ampiamente insufficienti. Dall’altra il cinema, la televisione e la fotografia, sulla cui storia è stato detto molto (forse tutto), e che vanno studiati nelle loro trasformazioni, ostiche da interpretare.
Il rischio è che una materia troppo giovane si trovi a diventare invecchiata repentinamente senza aver trovato un vasto periodo di maturità. Troppo pessimismo? Parliamone. Non è certo per il prestigio sociale di quartiere che molti di noi lavorano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly