adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Vanishing on 7th Street

martedì 2 Agosto, 2011 | di Filippo Zoratti
Vanishing on 7th Street
In sala
1
Facebooktwittermail
Voto autore:

Buio in sala, black-out al cinema
È curioso che, nel weekend più avaro di uscite dell’anno, l’unica novità di venerdì 29 luglio sia un horror incentrato sul black-out di un cinema a Detroit.

Ed è altresì curioso considerare il destino di questo Vanishing on 7th Street, relegato a saldo di fine stagione buono per accalappiare un po’ di pubblico in cerca di disimpegnati brividi apocalittici. In effetti nella (misera) collezione balnear-cinematografica dell’estate 2011, tra blockbuster accatastati gli uni sugli altri che stanno impunemente “okkupando” le sale, filmetti pre-adolescenziali e hormonal-movies alla Bitch Slap, manca la consueta quota orrorifica. La miopia distributiva getta allora nella mischia l’ultimo sperimentale lavoro di Brad “uomo senza sonno” Anderson, e a ben pensare è meglio così, piuttosto dell’oblio del precedente – inedito in Italia –  Transsiberian (2008). Come ha giustamente sottolineato il critico Federico Pontiggia nella sua recensione per cinematografo.it, l’ultimo lavoro dell’autore americano sembra il pilot di una (promettente) serie tv. Lo lasciano intendere la drammaturgia degli eventi, una regia di alto servizio televisivo e una forte sensazione di incompiutezza. Discutibile da un punto di vista filmico e di originalità di contenuti, Vanishing tuttavia resta il coerente prolungamento di una poetica, fondata su metafore visivamente malate di personaggi paranoici e deviati. All’alba del giorno successivo al black-out di cui sopra, per le strade restano solo mucchi di abiti vuoti e auto abbandonate, mentre ombre inquietanti progressivamente inghiottono la luce. Quattro sopravvissuti (gli unici?) si rifugiano in un bar, baluardo e insieme prigione dalla quale fuggire prima che sia troppo tardi. Ovvero prima che si spengano le ultime fonti luminose. La contrapposizione luminosità/buio fulcro della narrazione apre a diverse possibili interpretazioni: da quella esistenziale, nello scontro fra coscienza attiva e sonno della ragione, a quella squisitamente cinefila (si interrompe la proiezione di un film e gli spettatori spariscono: c’è vita oltre il Cinema?); fino al risvolto religioso della vicenda, quando il ragazzino protagonista capirà – accasciato sull’altare illuminato di una chiesa – di essere l’unico a poter sfidare gli abissi dell’oscurità malevola e seduttrice. Il buio può assumere per ognuno di noi un significato diverso, è lo stesso Anderson a ricordarlo: “L’oscurità in sé non è necessariamente spaventosa. Quello che può essere spaventoso è ciò che il buio nasconde. Se una cosa è avvolta dalle tenebre non possiamo descriverla”. Ed è proprio nel discorso sulle nostre incontrollabili paure ancestrali e primordiali che questa sparizione trova la sua unica ed essenziale ragion d’essere.

Vanishing on 7th Street [Id., USA 2010] REGIA Brad Anderson.
CAST Hayden Christensen, John Leguizamo, Thandie Newton, Jacob Latimore.
SCENEGGIATURA Anthony Jaswinski. FOTOGRAFIA Uta Briesewitz. MUSICHE Lucas Vidal.
Horror/Thriller, durata 92 minuti.

One Comment

  1. fabrizio says:

    Una c****t* pazzesca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly