adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Super 8

lunedì 12 Settembre, 2011 | di Daniel Paone
Super 8
Speciale
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

I misteri che infiammano le attese
Nella piccola cittadina di Lillian ci si prepara ad una grande estate. Il 1979 si sente nelle hits rock, nei nuovi walkman che suonano Heart of Glass e My Sharona. L’amicizia tra i ragazzi, i primi amori preadolescenziali e la passione per il cinema innescano un meccanismo narrativo incisivo e divertente.

La parte iniziale è il vero motore del film: Abrams fa un tuffo nella sua infanzia e ricrea magicamente l’atmosfera spensierata di quella fantascienza della metà degli anni ’80, facendo tornare alla mente I Goonies di Richard Donner e i film di Joe Dante. Funzionano le musiche del fidato Michael Giacchino che hanno un ruolo importante nell’enfatizzare malinconicamente le vicissitudini dei protagonisti. Non mancano le citazioni agli horror di Carpenter e Romero. Se l’operazione “nostalgia” convince soprattutto chi è cresciuto con i registi succitati, quello che delude un po’, dopo mesi di campagna pubblicitaria che puntava ad infittire il mistero sulla trama, è lo sviluppo successivo della storia. Dietro ai giovani attori che reggono la scena, ciò che fa da contorno ruota intorno ad un copione convenzionale in cui soprattutto gli adulti, confinati in ruoli tradizionali e stereotipati (i padri, l’esercito), non danno spessore ai loro personaggi. Il film perde d’intensità così come la suspense, che aumenta all’inizio dell’avventura intorno al misterioso carico del convoglio deragliato per poi indebolirsi troppo presto man mano che il “segreto” viene svelato. Il creatore di Lost – allo stesso modo di quanto aveva già fatto nella popolare serie tv – inizialmente si impegna a rivelare il meno possibile. La sua è quasi un’ossessione convinto che “i mostri sono come i segreti che la gente non vuole veramente conoscere, perché c’è qualcosa di meraviglioso nel fatto che restino tali”. Vero o no, il tutto funziona come strategia di viral marketing a sei mesi dall’uscita del film ma, una volta in sala, risulta inefficace a 3/4 dell’opera, quando nonostante sapremo già di cosa si tratta, l’entità aliena continuerà a non essere filmata se non attraverso un montaggio di immagini fuggenti, gemiti, brevi e indistinte apparizioni nel buio. Forse solo una questione di gusto, ma un’idea più originale sull’essenza/iconografia/comportamento della creatura aliena avrebbe potuto avere una forza visiva maggiore allontanando l’impressione dell’elefante che partorisce il topolino. Il fatto che l’entità paranormale di Super8 appartenga ad una “comune” specie di extraterrestri cattivi presenti ad Hollywood ormai da venti anni (si pensi alla loro fisionomia in Alien e Independence Day o quelli visti di recente in Cloverfield dello stesso Abrams e Falling Skies prodotto da Spielberg) non è un punto chiave ma si somma negativamente ad una sceneggiatura per molti tratti incline a trovare soluzioni semplicistiche. In conclusione, Abrams ha il merito di essere fedele alla propria idea di cinema ma, pur aggiungendo un tocco personale ai classici di fantascienza ai quali strizza l’occhio, manca di quell’intuizione geniale che avrebbe reso Super8 qualcosa in più di un semplice blockbuster estivo per ragazzi.

Super 8 [Id., USA 2011] REGIA J.J. Abrams.
CAST Joel Courtney, Elle Fanning, Kyle Chandler, Noah Emmerich.
SCENEGGIATURA J.J. Abrams. FOTOGRAFIA Larry Fong. MUSICHE Michael Giacchino.
Fantascienza/Thriller/Avventura, durata 112 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly