adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Long Weekend

lunedì 10 Ottobre, 2011 | di Andrea Moschioni Fioretti
Long Weekend
Inediti
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Raimovie – martedì 5 ottobre 21.00
AUSTRALIA, 2008

Natura orribile
La natura esiste da prima di noi, alcuni animali esistono da prima di noi, se un ospite inizia a comportarsi male a casa tua giustamente ti arrabbi: è su questi tre principi che si basa Long Weekend l’horror-ecologista australiano trasmesso da RaiMovie nella rassegna dei film in lingua originale.

Peter (James Caviezel) e Carla (Claudia Karvan) sono sposati da alcuni anni e il loro matrimonio è pieno di crepe, per rinsavire il loro rapporto decidono di passare un weekend insieme a degli amici in campeggio in una spiaggia remota e poco frequentata. Il tragitto verso il luogo scelto sarà più difficile del previsto e una volta arrivati, dopo il forfait degli amici, i due, irrispettosi della natura e degli animali circostanti, si ritroveranno a vivere un incubo senza via di uscita causato dall’ira della natura stessa. Il taglio ecologista dato alla pellicola è uno dei pochi spunti interessanti, il lato horror è rappresentato dai rumori sinistri e dagli “strani” animali che popolano la spiaggia deserta, ci si aspetta più di quello che alla fine succede. Momenti di inverosimiglianza si alternano a una caratterizzazione dei personaggi tagliata con l’accetta, un peccato perché entrambi gli attori reggono da soli sulle loro spalle l’intero film, però sono stereotipati e le loro scene sembrano prese dal manuale del perfetto film di paura risultando così banali. A tratti ci sono momenti di vera angoscia che però inutilmente sono fini a se stessi, la parti peggiori sono quelle dei battibecchi tra i due coniugi. La struttura psicologica è banale: il personaggio di Caviezel alterna momenti in cui è educato e ama tantissimo la moglie ad altri in cui si comporta da tamarro violento e deturpa la natura circostante, e questa struttura ciclica è presente in tutta la pellicola. Elementi che sporcano un film che poteva essere più curioso, anche perché alcuni momenti chiave del film (gli attacchi marini e il cadavere di dugongo spiaggiato che comincia a combinare strane cose) sono genuinamente perturbanti ma si tratta di poca cosa. Scontata anche la parte finale con l’inevitabile discesa nell’inferno della natura, dove una delle battute di Carla riassume la tesi del concetto di causa-effetto del film: “La natura non è bella, è orribile!”…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly