adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

When in Rome

venerdì 28 Ottobre, 2011 | di Roy Menarini
When in Rome
Editoriale
0
Facebooktwittergoogle_plusmail

Sta cominciando il Festival Internazionale del Film di Roma, dal nome pleonastico e indigesto. Mediacritica lo seguirà, a modo suo, al solito senza alcun problema di clientele, favori, scambi, eufemismi o altro. Di sicuro non ci sentiamo particolarmente coinvolti dalla diarchia Venezia/Roma.

Detto che, almeno per tradizione e storia, la prima merita più del secondo, non per questo di conseguenza bisogna gioire del carrozzone lidense con tutti i suoi Ezio Greggio e Michelle Bonev a rovinare quanto di buono singoli selezionatori e singole sezioni stanno facendo nel corso degli anni.Red-carpet-
Sì, perché è proprio lì che si possono giudicare i festival, negli anfratti, negli Orizzonti e negli Extra, nelle singole scelte e non nel diametro massimo. Tutto il resto è come cercare di dare un senso al mondo, che – come Vasco ricorda – un senso non ce l’ha. Il cinema di oggi è un caos totale, non ci sono movimenti ma solo autori, non ci sono idee ma solo formule, c’è solo un passato ma nessuno ne immagina un futuro, eppure gode di salute quasi sorprendente, e di cose da vedere – oggi che possiamo attingere a (quasi) tutto – ce ne sono a bizzeffe. I festival generalisti vengono ideologizzati e caricati di un carisma che non possiedono. Si può anche cercare di affermare che l’annata di un festival è buona o meno, ma a differenza dei vini, delle persone o delle squadre di calcio, ci sono troppe identità diverse e troppa abbondanza per individuarne un vero profilo. Tanto è vero che, esperienza comune a molti critici, è capitato di tornare da un festival avendo visto titoli tutti diversi da quelli di un collega. E dunque che idea si potrà avere se due persone hanno visto, letteralmente, due festival diversi?

Certo, Roma giochicchia parecchio su anteprime che in pochi giorni saranno in sala, ma che dire di Venezia che programma Mildred Pierce già passato sulla tv americana, come se fosse un’opera esotica e inedita? Certo, Roma parla al pubblico cittadino, mentre al Lido nessuno ci vorrebbe andare nemmeno morto se non fosse per la Mostra, però che cosa esattamente cambia nella scelta delle pellicole e degli ospiti?

Questioni di lana caprina, montature mediatiche e rancori politici (come quella Galan/Alemanno) umilianti, cui ci stiamo assuefacendo in maniera preoccupante. Occupiamoci dei film, va’, che è meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly