adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

King Hu e il futuro delle retrospettive

giovedì 8 Dicembre, 2011 | di Roy Menarini
King Hu e il futuro delle retrospettive
Editoriale
0
Facebooktwittermail

Non siamo riusciti a parlarne negli articoli dedicati ai festival, ma si sta muovendo in Italia una bellissima retrospettiva dedicata a King Hu.

Uno di quelli che hanno spiegato al mondo (che per buona parte ancora non lo conosce) che il cinema di arti marziali può rivaleggiare con Fellini e Kurosawa. La retrospettiva, che ha inaugurato alla Cineteca di Bologna per poi toccare Torino e Parigi, offre, oltre a una copiosa serie di film del maestro, anche il documentario King Hu di Hubert Niogret (lo studioso francese che fu fra i primi a scoprire l’opera del regista cinese), ideato assieme al curatore del ciclo King of Zen. Il cinema di King Hu, ovvero l’inarrestabile, ultracinefilo Lorenzo Codelli. I film di Hu, da Come Drink with Me, a A Touch of Zen, da Raining in the Mountain a The Swordsman non solo propongono piroette e combattimenti dove la fantasia regna sovrana ma offrono una filosofia del mondo e del cinema che ha il proprio pari solamente nell’epica classica e nella tradizione orientale.touch_of_zen

Nel ripercorrere con la memoria i suoi film, e nell’apprestarmi a rivederne il più possibile, ho scoperto che su YouTube sono ospitati alcuni dei suoi capolavori in versione integrale, e in ottimo stato. E non solo, c’è persino un canale (Aumurg’s Martial Arts Film Festival) con una messe straordinaria di full movies in HD dell’epoca d’oro delle arti marziali.

Ciò propone la seguente domanda: hanno ancora senso le retrospettive e i festival tematici sul passato, se tutto ormai esonda sul web? La risposta continua a essere sì. Anche escludendo le prime due ragioni (1. Non ci sono davvero tutti i film che vogliamo 2. In sala è un’altra cosa), perché potrebbero presto decadere, rimane la dimensione del percorso culturale. Un gruppo di film non vale solamente per la sua reperibilità ma anche e soprattutto per la sua identità culturale, che si nutre di visioni appropriate, di approfondimenti studiati per un certo periodo e un certo tempo, di paratesti critici, di capacità curatoriali di scelta e selezione, di eventuali oggetti editoriali da lasciare ai posteri. Mi sarebbe venuto in mente di cercare i film di King Hu su YouTube se non ci fosse stata la retrospettiva europea di cui sopra? Certamente no. Credo che questo possa valere anche per le altre forme artistiche: quando tutto è a portata di mano, il rischio è che non lo sia più nulla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly