adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Enter The Void

lunedì 12 Dicembre, 2011 | di Andrea Moschioni Fioretti
Enter The Void
In sala
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Autoerotismo
Senza temere di essere bollato come critichino snob e con la puzza sotto il naso, dico che Enter The Void, la nuova fatica di Gaspar Noé, è una grande masturbazione mentale e autoriale e un film pleonastico e culturalmente sterile.

Noé dopo il finto scandalo di Irréversible, ci regala un’altra opera irritante e offensiva fregandosene del fatto che i film si realizzano sopratutto per il pubblico e non solo per un proprio autocompiacimento. Dimenticandosi che, purtroppo per lui e per noi, non è annoverabile tra i registi che da un soggetto debole riescono a realizzare ottimi film, Noé ci racconta la storia di Oscar e Linda, due giovani fratelli orfani che abitano a Tokio, e che conducono una vita ai margini della società: Oscar è uno spacciatore/consumatore e Linda fa la spogliarellista, quando lui muore durante una retata il suo spirito svolazza, in tutti i sensi, sulla vita disperata della sorella rimasta sola dopo la promessa del ragazzo “non ti abbandonerò mai”…
Fin dai titoli di testa il film mira ad irritare e a sfidare la pazienza degli spettatori: musica house, scritte che cambiano colore e velocità di immagini che forse, se analizzata da dei medici, potrebbe essere causa di epilessie. Voli pindarici, soggettive che creano il voltastomaco, cambi di luce improvvisi, ci raccontano i momenti vissuti prima e dopo la morte di Oscar, attraverso situazioni che dovrebbero rivelare un mondo borderline con i suoi protagonisti e le loro storie sporche e cattive ma che, alla lunga, appaiono soporifere e ridicole. Per quasi tre ore, Noé si masturba continuamente e provando piacere per il suo cinema pecca di autoreferenzialità e nemmeno alcune inquadrature ad effetto e a volte curiose possono migliorare il prodotto finale. C’è chi ha paragonato Enter The Void al cinema di Malick, per tematiche ed elementi registici, e a 2001: Odissea nello spazio per l’uso delle sequenze psichedeliche:  il paragone sinceramente non regge, potrebbe essere un’ottima installazione di arte contemporanea ma il cinema è altro, non bastano la tecnica e la finta morale che Noé ci propina all’infinito, si può ammirare lo sforzo di distaccarsi dal cinema tradizionale ma purtroppo il tutto è reso con una confezione arida e intellettualmente offensiva. Si possono accettare le provocazioni, ma senza un fine ultimo che esuli dalla mera voglia di scandalizzare e basta, si perde un po’ la bussola e lo sbadiglio si sostituisce al turbamento. Il culmine si raggiunge nel finale, dopo turpiloqui, visioni psichedeliche, soggettive e panoramiche stranianti, arriva la soggettiva di una vagina durante un rapporto sessuale: quello che vediamo riassume la descrizione del film.

Enter the Void [id., Fra/Ger/Ita/Can 2009] REGIA Gaspar Noé.
CAST Nathaniel Brown, Paz de la Huerta, Cyril Roy, Olly Alexander.
SCENEGGIATURA Gaspar Noé,Lucile Hadžihalilović. FOTOGRAFIA Benoît Debie. MUSICHE Thomas Bangalter.
Drammatico/erotico, durata 154 minuti.

Enter The Void
1 1 20%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly