adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Mai per amore – La fuga di Teresa

giovedì 12 Aprile, 2012 | di Andrea Moschioni Fioretti
Mai per amore – La fuga di Teresa
Serie TV
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Apri gli occhi
Fino a quanto si può amare il/la proprio/a partner? Quanto è fragile la mente umana quando si trova in difficoltà fisiche, emotive o comportamentali? Sono queste le domande alla base del terzo capitolo del ciclo di film tv, Mai per amore.

La fuga di Teresa è diretto da Margarethe Von Trotta, regista che nella sua filmografia ha affrontato tematiche legate alle varie violenze nei confronti della figura della donna spesso ostacolata o resa innocua da uomini ottusamente malvagi. Fedele alla sua linea e al suo desiderio di denuncia, in quello che per adesso risulta essere l’episodio più interessante e meno confuso del ciclo tv, la Von Trotta affronta il tema della violenza domestica perpetrata all’interno di una famiglia benestante. Ricordandoci sempre che siamo di fronte ad un prodotto televisivo, ritroviamo una regia che riesce in qualche modo ad elevarsi dal classico panorama della fiction nostrana, vuoi per la nazionalità della regista vuoi per una sceneggiatura intrigante e con qualche venatura thriller, e che ci regala un prodotto stilisticamente curioso. Affrontando e analizzando la tematica, il film si veste pian piano di mistero e non scade nel dramma familiare più scontato, l’evoluzione dei personaggi è graduale e, anche se per un pubblico da canale generalista, fa intravedere un sentimento autorale che per fortuna disconosce la piattezza di troppe regie televisive. La trama vede l’inchiesta sulla morte in un “incidente” di una donna depressa, che porterà alla luce, grazie anche all’aiuto delle figlie, una storia di violenze subite da parte di un padre/marito forse troppo innamorato e legato alla propria famiglia, che, accecato dal proprio amore folle, distruggerà il menage familiare. Attraverso la buona delineazione del personaggio del marito, interpretato da un ottimo Alessio Boni, la Von Trotta raggiunge l’obbiettivo di rendere la fragilità di un uomo nella suo gioco al massacro per mantenere la facciata di una vita perfetta, ma che nella sua insicurezza e inevitabile fine lo porterà al tracollo psicofisico. Sempre alla luce della sua collocazione in prima serata, La fuga di Teresa è un prodotto che non ignora momenti thriller e violenti, e con alcune scene visivamente “forti” apre uno spiraglio nella misurata e sterile serialità televisiva italiana, dove il “marcio” è edulcorato con trucchi di pulizia narrativa. La Von Trotta ha il coraggio e la forza che è propria dello sguardo cinematografico al femminile, e chiude il cerchio della vicenda con una scena finale toccante. Un film di denuncia, un film genuinamente e orgogliosamente femminile, che si rivolge soprattutto a chi non vuole guardare.

Mai per amore – La fuga di Teresa [Italia 2012] REGIA Margarethe Von Trotta.
CAST Alessio Boni, Stefania Rocca, Nina Torresi.

SCENEGGIATURA Andrea Purgatori. FOTOGRAFIA Enrico Lucidi.
Drammatico, durata 90 minuti.

Mai per amore – La fuga di Teresa
3.5 2 70%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly