adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Cosmopolis

lunedì 28 Maggio, 2012 | di Michele Galardini
Cosmopolis
Speciale
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Viaggio al termine della notte
Avevamo lasciato David Cronenberg circa un anno fa con A dangerous method, un film così tanto corretto e rispettoso che a non guardare i titoli di coda nessuno avrebbe mai pensato che dietro la macchina da presa si fosse seduto lo stesso regista di Spider o A history of violence.
Abbiamo ritrovato David Cronenberg pochi giorni fa, nel buio della sala, con Cosmopolis, tratto dall’omonimo romanzo dello scrittore statunitense Don DeLillo.

Ci siamo seduti con qualche pregiudizio, è vero, considerando che l’attore protagonista, Robert Pattinson, era reduce da una di quelle maledette trilogie post-moderne che, solitamente, ti bloccano la carriera e la crescita. Buio in sala. Il primo impatto è devastante. Dopo poche sequenze veniamo catapultati dentro una limousine hi-tech insonorizzata che, a seconda delle necessità, può farsi bara o tempio del corpo e dello spirito. Eric Packer, giovane broker multimilionario, incurante dello stato di allarme annunciato per un possibile attentato al Presidente degli Stati Uniti, decide di attraversare la città per farsi aggiustare il taglio di capelli. Durante l’odissea joyciana discuterà dell’andamento dello Yuan, la moneta cinese, con personaggi simbolo delle alienazioni della società capitalista. Lo spettatore non deve mai cadere nel facile tranello di considerare Eric Packer un essere umano. Egli rappresenta lo spirito capitalistico degli anni duemila: il cyber capitale. In lui ogni sentimento, che sia amoroso o rivolto verso un oggetto artistico, viene ridotto alle componenti primarie del profitto, per cui non esiste l’amore ma il sesso, non esiste l’oggetto artistico ma solo un lotto da acquistare. Eric vive dentro una bolla: può osservare la disperazione delle persone scese per strada ma non vuole sentire le loro grida, più sono alte le perdite in borsa e più impellente è la voglia di comprare. Forte di questa barriera, Eric corre senza paura nella notte. Maestro nel definire lo spazio diegetico, Cronenberg perde forse qualcosa in alcuni dialoghi ridondanti basati su temi di contorno che sviano l’attenzione dello spettatore dall’obiettivo ultimo della storia: mettere il protagonista di fronte alle sue colpe. Ma, nel complesso, recupera una messa in scena suggestiva che nel precedente film si era persa fra le pieghe della speculazione filosofica e sentimentale. Non ha vinto a Cannes, ma poco importa: fra dieci o vent’anni ci troveremo ancora a parlare di questo film, con nostalgia o tremenda rassegnazione: questo è l’unico dubbio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly