adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Ashes

lunedì 4 Giugno, 2012 | di Leonardo Cabrini
Ashes
Media
0
Facebooktwittermail

È disponibile, tramite la piattaforma MUBI, la visione gratuita, in streaming, di Ashes, il nuovo cortometraggio di Apichatpong Weerasethakul, presentato, di recente, al Festival di Cannes.

Per chi non lo conoscesse, si tratta di un regista tailandese noto, per lo più, nei circuiti festivalieri della cinefilia dura e pura, ma che ha conosciuto una relativa popolarità dopo la vittoria della Palma D’Oro nel 2010, con il bizzarro Zio Bonmee che si ricorda le vite precedenti. Nel suo ultimo corto, Weerasethakul sperimenta l’utilizzo della Lomokino, una nuova Movie Camera da 35mm, di piccola taglia, agile e funzionante a manovella.mediacritica_ashes_290 Tralasciando l’evidente appeal che contraddistingue, in sé, un ritorno all’analogico (vuoi per il fascino del vintage, vuoi per una volontà un po’ snob di differenziarsi dall’egemonia del digitale) con Ashes è proprio la memoria, collettiva ed individuale, a farla da padrone in uno sfondo che vede alternarsi immagini oniriche, rappresentazioni mentali, situazioni reali. Il contrasto netto tra sonoro e visivo accompagna la visione di tutta l’operazione (salvo, come vedremo, il finale): ove il suono è nitido, l’immagine procede a tentoni, zoppicante, mostrandoci solo istantanee sfocate evocando un’apparente condizione di dormiveglia generale. E, come se non bastasse, sghembi split screen, sovrapposizioni, oscuramenti, viraggi verso colori quali viola e rosso rendono ancor più ardua la visione di un film già di per sé complicato.
Ma cosa ci mostra l’operazione, seppur in modo tanto nebuloso? Situazioni ordinarie, prima di tutto, passeggiate con il cane in una rurale campagna tailandese, cascine, animali da fattoria. Quando la scena, però, si sposta verso una manifestazione di protesta contro la Legge 112 (quella che determina il crimine di “Lesa maestà”) capiamo che il film è innanzitutto una riflessione sulla condizione della Thailandia contemporanea, un paese le cui libertà individuali sono minacciate dopo il colpo di stato militare del 2006. Da qui in poi una voce fuoricampo ci racconta, a schermo oscurato, di un sogno; un sogno in cui il cineasta disegna case e palazzi relativi al ricordo della sua città d’infanzia: Khon Kaen. Il vero snodo narrativo avviene qui, quando il ricorso alle forme antiche della tecnologia audiovisiva rimandano alla necessità della memoria. D’altronde, già le care vecchie teorie ontologiche non esitavano ad elucubrare sul rapporto che il cinema intrattiene con realtà, sogno, memoria, processi mentali.
Rimane il finale, unica concessione alla tecnologia digitale: qui l’immagine si fa fluida, definita, chiara nel rappresentare uno spettacolo pirotecnico pieno di luci, fuochi, scintillii. Scintillii che si scoprono le ceneri di una nazione. Instaurando un percorso inverso a quello che si potrebbe pensare, Apichatpong Weerasethakul, decide con il passaggio dall’analogico al digitale, di rappresentare la dura realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly