adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Il mundial dimenticato

giovedì 7 Giugno, 2012 | di Edoardo Peretti
Il mundial dimenticato
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

“Il mondiale del 1942 non figura in nessun libro di storia, ma si giocò nella Patagonia…”
Tra i meandri della Storia, nelle attività più quotidiane e popolari, la leggenda e l’epica si possono nascondere in piccoli fatti, soprattutto in quei luoghi al confine dello spazio e del tempo; qui briciole di verità e fantasiose ricostruzioni si confondono e si uniscono nell’incessante lavoro della fantasia e della rielaborazione, diventando “più vere del vero”.

La storia ufficiale vuole che i mondiali di calcio del 1942 e del 1946 non si siano tenuti, causa conflitto mondiale; leggenda vuole che invece nel 1942 nelle lande della Patagonia si sia svolta un’edizione non riconosciuta dalla FIFA e non ricordata negli albi d’oro; a fronteggiarsi c’erano squadre di emigrati europei, di Indios locali, di nazisti tedeschi in spedizione, di acrobati da circo. Tutto ideato e organizzato dallo stravagante e idealista conte Otz. Le partite si svolgevano nei pressi di un’enorme diga in costruzione, e arbitrare era compito del figlio di Butch Cassidy, il quale in caso di proteste eccessive o di espulsioni usava l’efficace metodo di tirare fuori il revolver e sparare in aria. A documentare il tutto, le immagini immortalate da Guilliermo Sandrini, cineoperatore con il gusto di inventare, il cui scheletro è stato trovato con accanto la cinepresa subacquea che immortalò le immagini della finale. Guardando Il mundial dimenticato di Lorenzo Garzella e Filippo Macelloni a lungo rimane il dubbio: si sta assistendo ad un vero documentario (per più di tre quarti il film sembra costruito come un reportage di Sfide), o a un Mockumentary? Non a caso l’ispirazione viene da un bel racconto (Il figlio di Butch Cassidy, contenuto nella raccolta Pensare con i piedi, edita da Einaudi, ma ci sono riferimenti anche ad altri racconti dello scrittore) di Osvaldo Soriano, il geniale scrittore argentino che ha mischiato nelle sue opere il vero con lo stravagante, il plausibile con il mito, la quotidianità con la leggenda, e che ha conferito senso della Storia e caratura mitologica a vicende e passioni popolari (soprattutto il calcio, sua passione, ma lo ha fatto anche con il cinema nello struggente capolavoro Triste y solitario final).
Nel film di Garzella e Macelloni convergono temi seri e reali, come l’importanza fondamentale delle comunità di immigrati, in primo luogo italiane, in Argentina e la loro coesione e il senso di appartenenza, o come il rapporto degli Indios originari con i nuovi arrivati europei, e la convivenza più o meno forzata. Ci sono anche echi più vasti: dal conflitto mondiale e la tracotanza nazista, fino alla fine dei valori di un mondo su cui la seconda guerra mondiale stava chiudendo il sipario. Questi riferimenti, raffinatissimi e molteplici, sono contenuti nella stravagante cornice del fantomatico mondiale, delle sue curiose partite e dei suoi particolari protagonisti; l’atmosfera è divertita e divertente, ma allo stesso tempo attraversata da quel senso di “nostalgia epica” tipico delle narrazioni quando affrontano e trasfigurano la Storia: proprio come in Soriano, o come in Hugo Pratt (anche lui scrisse storie ambientate in Patagonia); magari c’è poco di vero, ma tutto è reale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly