adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Eva

lunedì 3 Settembre, 2012 | di Martina Bigotto
Eva
In sala
1
Facebooktwittermail
Voto autore:

MYMOVIESLIVE!

Un mondo fatto di androidi empatici
Un budget consistente forse non potrà sempre riuscire a far miracoli nel mondo dell’economia globale, ma se messo a servizio di un ispirato regista, allora i risultati sono sorprendenti. Persino se l’opera proviene da uno di quei paesi recentemente tanto pressati da spread negativi come la Spagna.

Così, grazie agli effetti speciali ben amalgamati all’avvincente plot e all’estetica delle immagini, Eva – uno dei pochi film sci-fi che può vantare una genesi non anglosassone – inizialmente potrebbe sembrare tutto fuorché una produzione iberica: e invece, l’artefice è proprio un giovane cineasta spagnolo, Kike Maíllo. Ma se nella sua opera s’intravede la vena sarcastica e decadente utilizzata dalla cinematografia contemporanea spagnola per descrivere la realtà che circonda i personaggi (spesso dipinti quasi come fossero dei picaros moderni), nonché una spiccata cura per l’organizzazione figurativa delle inquadrature che ricorda molto Almodóvar, è ancor più vero che il film trasuda elementi formali propri della Catalogna, dove il suo artefice è nato. L’ambientazione in quel futuro non troppo lontano popolato da umani e robot, caratterizzato da geometrie e situazioni talmente simili alla contemporaneità da – forse proprio per questo – apparire ancor più irreali e quasi distorte, rievocano le modalità espressive con le quali anche Gaudí plasmava la realtà circostante al fine di ottenere un effetto onirico e grottesco. Sensazioni che si ritrovano in Eva, girato in una piccola cittadina di montagna dove le tonalità opache dominano tutto assieme al pallore della neve, e ricorrendo volontariamente a costumi e interni ispirati agli anni Settanta (e non a fantomatiche mode del futuro) proprio per non distogliere l’attenzione dai rapporti interpersonali ed emotivi che il regista voleva analizzare.
Un brillante ingegnere fa parte di un progetto innovativo che impiega dei robot con fattezze infantili a stretto contatto con la gente. Tornato a casa dopo anni, dovrà fare i conti sia con i propri prototipi non ultimati che con i legami sentimentali in realtà mai definitivamente risolti. S’imbatte in una brillante e chiacchierona bambina che, affascinata dal suo robot, accetta entusiasticamente di collaborare con lui: il rapporto simbiotico e complice che s’instaura da subito tra loro fa riflettere Alex che stranamente si sente molto vicino a lei. E non solo perché Eva è sua nipote.
Presentato in anteprima su MyMoviesLives in occasione dell’apertura del Festival veneziano, dove lo scorso anno ottenne riscontri entusiastici, Eva non solo strizza l’occhio ai classici di Kubrick e di Ridley Scott, ma con i suoi robot capaci di provare emozioni e persino sognare promette di ammaliare non solo gli affezionati del genere bensì una grossa fetta di pubblico.

One Comment

  1. Martina says:

    Un’opera interessante e riuscita da recuperare e rivedere anche in occasione della recente uscita a cinema di “Automata” con Banderas e altri film sui robot.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly