adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Breaking Bad – Season 5

mercoledì 17 Ottobre, 2012 | di Leonardo Cabrini
Breaking Bad – Season 5
Serie TV
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Inesorabili evoluzioni
Breaking Bad è diventata, a distanza di anni, una serie di culto. Per un motivo molto semplice: la fidelizzazione a un prodotto come questo è derivata principalmente dalla cura con cui i personaggi si evolvono, cambiano, crescono.

Se la vocazione alla fattività delle industrie culturali (in altri termini, il fatto che queste “ci facciano fare qualcosa” ovvero ci inducano a consumare) è particolarmente calzante quando si parla di prodotti seriali, le serie televisive contemporanee, spesso e volentieri, a differenza dei film, lavorano sulla lunga durata per ridurre il divario tra la vita reale e ciò che vediamo sullo schermo. Per questo ci affezioniamo particolarmente a situazioni e personaggi. Di questo aspetto, Breaking Bad ne è l’esempio più tipico. Un’operazione basata principalmente sulla scalata verso il potere non può non soffermarsi nel dettaglio sui protagonisti, osservandone la lenta gestazione nel lungo cammino verso il successo. Se tutta la prima stagione è dominata da un Walter White timido, impacciato, costretto a lavorare in un autolavaggio per arrotondare il suo stipendio di insegnante di chimica, lo vediamo alla quinta con l’ago della bilancia inesorabilmente puntato verso Heisenberg, il proprio alter-ego, duro, spietato, amorale. E il tumore ai polmoni, vera e propria esca narrativa, ciò che rende possibile la scelta del protagonista di produrre metamfetamina, lentamente si fa da parte: Walter è fuori pericolo, ma il suo impero, il suo marchio, è più forte che mai. Il termine della quarta stagione segna un vero e proprio spartiacque per la serie; dopo il colpo di scena riguardante il personaggio di Gus Fring, Walter White raggiunge un picco evolutivo: diventa, pur in una nicchia di mercato (se così si può chiamare), una vera e propria celebrità, e tutto ciò che lo caratterizzava in precedenza viene a mancare a tal punto che Skyler, la moglie, ne rimane terrorizzata. La scelta di dividere la final season (la quinta, dunque) in due blocchi da otto episodi distribuiti in due anni, risponde ad ovvie ragioni commerciali: una vocazione al risparmio per il canale AMC unita al tentativo di sfruttare il meccanismo del cliffhanger (ovvero l’interruzione di un episodio o di una stagione nel momento culminante). Peccato che, arrivati a metà della quinta stagione, già si intravedono i primi segnali di stanchezza di una serie altrove densa di significati e assolutamente avvincente. Giunti fin qui, i personaggi paiono non aver più nulla da dire. I continui colpi di scena, le solite battute ad effetto, i bruschi ribaltamenti (in particolare nell’ultimo episodio) eludono una pochezza di idee mai emersa prima. A tutto ciò si aggiunga la sensazione che, tra un episodio e l’altro, la continuità espressiva degli attori viene sempre meno rispettata, creando un effetto suspense mal costruito e davvero inverosimile. Trattandosi, forse, di un momento di raccordo, funzionale a sviluppi futuri ben più interessanti, la speranza è quella di riprendere il filo del discorso fra un anno, alle prese con un finale in grado di smentire le magre premesse.

Breaking Bad [Id., USA 2008] IDEATORE Vince Gilligan.
CAST Bryan Cranston, Anna Gunn, Aaron Paul, Dean Norris.
Thriller, durata 45 minuti (episodio), stagione 5.

Breaking Bad – Season 5
4 2 80%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly