adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

E la chiamano estate

sabato 24 Novembre, 2012 | di Michele Galardini
E la chiamano estate
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Lettera aperta per un film che non c’è
Caro direttore Marco Muller e caro presidente di giuria Jeff Nichols, vi scrivo dopo aver assistito al film E la chiamano estate del regista Paolo Franchi, premiato con ben due statuette all’ultimo Festival Internazionale del Film di Roma: miglior regia e miglior attrice protagonista. Vorrei capire alcune cose.

Primo: come può essere ritenuta Arte, a prescindere, la visione reiterata delle parti intime dei protagonisti? Se l’obiettivo della sequenza iniziale era di rendere omaggio al realismo di Courbet e del suo capolavoro L’origine del mondo, forse la cosa doveva fermarsi lì e sarebbe stata, a mio avviso, molto più apprezzata se non altro per il suo carattere di unicità. Invece si è trasformata nella punta di un iceberg ossessivo che menava colpi ai poveri spettatori peggio di un pugile, senza lasciarli il tempo nemmeno di rendersi conto di cosa stava realmente accadendo sullo schermo. Di vagine sul grande schermo noi cinefili ne abbiamo viste a iosa, anche di recente. Si ricorda l’incipit di Killer Joe? Credo che abbia capito da solo la differenza abissale fra i due esempi. Anche sulle fellatio siamo ormai esperti, poiché molti di noi hanno visto film come Diavolo in corpo di Bellocchio o The Brown Bunny di Vincent Gallo, oppure buona parte della filmografia di Tinto Brass e via discorrendo. Con le dovute eccezioni, nella maggior parte dei casi precedenti al film di Franchi si era cercato di motivare tale pratica senza mai cadere nel tranello banale e, mi conceda, sgradevole di mostrare il sesso per il sesso, come in un qualsiasi film pornografico. In secondo luogo vorrei capire il perché del premio ad Isabella Ferrari. Pur non considerandola un’attrice superiore alla media (e la sua filmografia non può che confermare questa sensazione) in questo film mi è sembrata anonima, a tratti irritante. Sarà per colpa della sceneggiatura (nel 98% dei casi lo è), di questo voler ondeggiare fra passato e presente con le voci fuori campo di personaggi che entrano ed escono senza chiedere nemmeno “permesso?”, senza riuscire a raccontare niente, senza trasmettere alcun sentimento che non fosse l’indifferenza per una storia che non interessa al 90% degli spettatori e che annoia gli altri. O forse la colpa va data alla costumista, evidentemente a corto di mutande. Non parlo del premio come miglior regista a Franchi, spero sia dovuto all’inquadratura sbilenca da film noir che troviamo a metà pellicola, però vorrei capire come mai difendete un regista che, pur venendo fischiato ad ogni festival, si permette di dire baldanzoso “in pochi capiscono i miei film”. Per fortuna, aggiungo io. Vorrei inserire E la chiamano estate in un nuovo filone: il cinema dei “telefoni azzurri”. Tutti dovrebbero averne uno a portata di mano durante la visione. Cordialmente, resto in attesa di una vostra risposta.

E la chiamano estate [Id., Italia 2012], REGIA Paolo Franchi.
CAST Isabella Ferrari, Jean-Marc Barr, Filippo Nigro, Luca Argentero.
SCENEGGIATURA P. Franchi, Daniela Ceselli, Rinaldo Rocco, Heidrun Schleef. FOTOGRAFIA Cesare Accetta, Enzo Carpineta. MUSICHE Philippe Sarde.
Sentimentale, durata 97 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly