adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Ralph Spaccatutto

mercoledì 2 gennaio, 2013 | di Michele Galardini
Ralph Spaccatutto
In sala
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

La medaglia del cattivo
C’era una volta un ragazzino che si sedeva davanti alla televisione in salotto e accendeva la sua console per “spippolare” ai videogiochi. A quel ragazzino venivano date due possibilità: essere buono o, qualche volta, cattivo. Solitamente l’obiettivo più allettante era la conquista di un trofeo alla quale solo i buoni potevano aspirare. C’erano sì dei cattivi con i quali divertirsi e magari vincere, ma i tempi non erano ancora maturi per loro.

Quel ragazzino ero io, lo stesso “io” che pochi giorni fa, con qualche centimetro in più di barba sul viso, è entrato in sala per vedere Ralph Spaccatutto, ultimo gioiello uscito dalla factory disneyana, che racconta una storia che nella mia fantasia si era già svolta più e più volte ma che il tempo aveva rimosso. I videogiochi esistono anche dopo aver mediacritica_ralph_spaccatutto_290spento la console? Certo. I buoni sono veramente buoni? Non tutti, la maggior parte sono ipocriti. E i cattivi, sono felici di essere cattivi? Alcuni, comunque li trovi ogni giovedì sera nel regno di Pac-Man alla riunione dei “cattivi anonimi”. Chi non ha passato ore davanti allo schermo catodico cercando di finire i livelli di Super Mario Bros. o i “boss” di Final Fantasy probabilmente si affezionerà a questo film per motivi universali: i personaggi divertenti, una storia avvincente, una regia molto ben curata, alcune citazioni ben posizionate (il matrimonio rovinato in stile Kill Bill) e un tripudio di colori da far invidia a La fabbrica di cioccolato. Gli altri, i nerd, gli smanettoni passati e presenti, dovranno necessariamente ripensare alla loro infanzia e ai concetti di bene e male attraverso i quali avevano basato la propria formazione virtuale. Ralph è il cattivo di un gioco che porta il nome di un altro personaggio, Felix Aggiustatutto, il cui unico sogno è guadagnare una medaglia per conferire dignità al suo ruolo. Vanellope Von Schweetz è un “glitch”, cioè un bug, un errore, un outsider che vuole vincere la corsa di “Sugar Rush” per tornare ad essere protagonista del videogioco. Evitando i facili passaggi da buono a cattivo e viceversa, Rich Moore (già aiuto regista del film dei Simpson) ci propone in modo assolutamente credibile un universo tragicomico popolato da falsi buoni, falsi cattivi, duri dal cuore d’oro, buoni affascinati dalla violenza, cattivi rassegnati al proprio ruolo, in una rassegna di prototipi cinematografici che annullano ogni possibile dicotomia e aprono una breccia nell’ultimo baluardo fantastico rimasto della nostra infanzia. Un ottimo prodotto d’animazione, forse il migliore del 2012, che non lesina né sull’azione e nemmeno su alcuni riusciti coup de théàtre. Da vedere.

Ralph Spaccatutto [Wreck-It Ralph, USA 2012] REGIA Rich Moore.
CAST (DOPPIATORI ORIGINALI) John C. Reilly, Jack McBrayer, Jane Lynch, Sarah Silverman.
CAST (DOPPIATORI ITALIANI) Massimo Rossi, Daniele Giuliani, Cristiana Lionello, Gaia Bolognesi.
SCENEGGIATURA Jennifer Lee, Phil Johnston. MONTAGGIO Tim Mertens. MUSICHE Henry Pryce Jackman.
Animazione, durata 101 minuti.

Ralph Spaccatutto
3 1 60%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly