adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Across the Universe

sabato 2 Febbraio, 2013 | di Paola Gianderico
Across the Universe
Film History
0
Facebooktwittergoogle_plusmail

SPECIALE MUSICAL
Everybody in the sky with diamonds
E’ di un paio di settimane fa l’uscita di Qualcosa nell’aria, tributo al maggio francese, di cui la sottoscritta si è occupata sottolineando una purezza formale insolita per la cinematografia sessantottina.

Il lavoro sentimentale di Olivier Assayas, nel mucchio di vuoti rigurgiti psichedelici sulla Summer of love, ha rappresentato – parafrasandone il titolo – una sana boccata d’aria fresca stilistica, nonché una svolta esistenzialista, come ai tempi fu quella percorsa da Monte Hellman con Strada a doppia corsia. Pescando però dal fondo del barile, ben prima che l’hippy film diventasse fenomeno modaiolo patinato, Across The Universe risultava l’opera tecnicamente più pregevole tra le pellicole sul tema dominate dalla color correction e dalla distorsione visiva tipica dell’effetto cannabis, che Easy Rider trasmise viralmente.mediacritica_across_the_universe1a Una manipolazione estetica kitsch e debordante, giustificabile anche in questo caso dall’eccellente colonna sonora (basata interamente su canzoni dei Beatles), capace di infondere l’energia vitale e arcobaleno dei Sixties più Pop. E poi, in maniera complessiva, dal genere a cui il film appartiene, il musical, che per natura sposta il viaggio in una dimensione simbolica distante dal pianeta terra. Le note vibranti del pezzo da cui il titolo prende il nome, composto in un momento di grande avvicinamento da parte dei Fab Four alle filosofie orientali e alla meditazione; dei più conosciuti Come together, Revolution, Strawberry fields forever, passando per il medley di With A Little Help Of My Friends, fino alla toccante While My Guitar Gently Weeps, cantata dopo la morte di M. L. King., aprono i chakra dello spettatore e concorrono a trascinarlo con forza in un vortice esplosivo, dove al rosso sangue dei morti in Vietnam si ribatte con il bombardamento pacifista delle fragole (in sostituzione ai fiori nei cannoni). Gli intenti del teen movie di Julie Taymor vengono palesati nella sola espressività creativa, con onestà, senza che l’autrice debba nascondersi dietro il paravento dell’analisi psicologica di un movimento generazionale (che il più delle volte si rivela parziale o errata). L’approccio alla fruizione dunque, si sveste dei tradizionali equivoci e dell’opprimente influenza politica (totalizzante in qualsivoglia tentativo italiano o europeo), per afferrare una confezione pratica e leggera, di consumo immediato, paragonabile ad una serata di karaoke organizzata all’interno di una mostra di videoarte.
Sono trascorsi 45 anni da quando si volava in cielo con Lucy, mentre oggi è Rihanna a suggerirci di Shine Bright Like A Diamond. In ogni caso onore alla regista per averci permesso di tuffarci in un universo in cui sono resi all’ennesima potenza gli effetti percepiti dalla migliore droga in assoluto: il cinema.

Across the Universe [Id., USA 2007] REGIA Julie Taymor.
CAST Jim Sturgess, Evan Rachel Wood, Joe Anderson, Dana Fuchs.
SCENEGGIATURA J. Taymor, Dick Clement, Ian La Frenais. FOTOGRAFIA Bruno Delbonnel. MUSICHE The Beatles, Elliot Goldenthal.
Musicale, durata 133 minuti.

VOTA IL FILM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly