adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Zero Dark Thirty

sabato 9 Febbraio, 2013 | di Michele Galardini
Zero Dark Thirty
Speciale
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

L’oggettività ritrovata
Partiamo da una constatazione non banale: Zero Dark Thirty, nono film della regista americana Kathryn Bigelow, parla delle operazioni che portarono all’uccisione di Osama Bin Laden. Sembra un (ri)assunto scontato ma nel panorama del cinema contemporaneo, dall’America alla nostra Italia, sempre più raramente si assiste ad opere che ammettono candidamente e sfacciatamente di parlare di qualcosa o di qualcuno.

Bella addormentata non è un film su Eluana Englaro, ma sulla rappresentazione mediatica del caso e del dolore di alcune persone che ruotavano attorno alla sua figura; The Master non è un film su Ron Hubbardmediacritica_zero_dark_thirty3a o su Scientology ma sulla ricerca di un maestro che dia un senso alle nostre vite attraverso la forma ma non il contenuto (e in questo senso la guerra è una grande maestra); Lincoln non crea un ponte di collegamento con la presidenza di Obama, anzi nessuno degli attori si è mai posto la domanda che potesse farlo. Zero Dark Thirty parla di Osama Bin Laden, della sua morte, dell’irruzione nella fortezza di Abbottabad, dei suoi stretti collaboratori, degli agenti della CIA morti durante gli attentati e degli agenti vissuti abbastanza per poter esultare o piangere (sempre di gioia), nel momento della sua cattura. Questa ricerca del dato oggettivo ha il suo corrispettivo visivo nell’uso della camera a mano e di quelle soggettive che la Bigelow aveva già dimostrato di saper ben padroneggiare nel precedente The Hurt Locker, dove anche il carro armato era elevato a rango di sorgente della visione. La sequenza finale, girata in soggettiva “verde” (a causa dei dispositivi per la visione notturna) dal punto di vista dei militari, è l’apice di questa oggettività che la Bigelow può plasmare drammaticamente in suspense perché mai nel film si ha l’impressione di star assistendo ad una finzione. Certo i protagonisti avranno nomi di comodo (ma questo fa parte del segreto militare, come ci ha insegnato Argo), non ci interessa per immedesimarci nella loro vita, perché una volta nominato lui, Osama, lo spauracchio dell’Occidente degli anni Duemila, tutto il resto tace e anche noi, che conosciamo bene la storia, restiamo sospesi davanti alla diretta della sua cattura. Kathryn Bigelow punta dritto al bersaglio con una regia che ha i ritmi della serialità e l’impianto del documentario, o meglio del “making of”, e ne esce vincitrice assoluta, a dimostrazione che è possibile parlare di qualcuno nominandolo.

Zero Dark Thirty [id., USA 2012] REGIA Kathryn Bigelow.
CAST Jessica Chastain, Jason Clarke, Kyle Chandler, Mark Strong.
SCENEGGIATURA Mark Boal. FOTOGRAFIA Greig Fraser. MUSICHE Alexandre Desplat.
Thriller/Storico, durata 157 minuti.

Zero Dark Thirty
3.8 4 75%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly