adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Elephant (2003)

sabato 16 Febbraio, 2013 | di Alice Cucchetti
Elephant (2003)
Film History
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE GUS VAN SANT
Shooting Columbine
Fotografare, filmare, sparare in inglese si dice allo stesso modo: to shoot. Come accade quasi sempre, è il contesto a spuntare le differenze e ad assegnare significati. Ma cosa succede quando il contesto svapora agli angoli sfocati di un’inquadratura ultra ravvicinata?

Nel giro di due anni, tra il 2002 e il 2003, due pellicole raccontano la strage del liceo di Columbine, trauma marcescente di sociologia e immaginario, riaperto e tormentato a ogni sparatoria scolastica americana. Bowling a Columbine di Micheal mediacritica_elephant2Moore si finge documentario per impilare tesi e controtesi obbligate, per riferire una versione della storia densa di certezze. Elephant di Gus Van Sant rimesta in un reale baziniano, fatto di aderenza, in piani sequenza, alle unità di tempo e luogo. Ci aggiunge il pedinamento zavattiniano, l’ausilio di attori/studenti non professionisti, corridoi veri di una scuola vera, in tutta la sua squallida banalità quotidiana. Eppure, poi si mette a lavorare d’accumulo e di scomposizione, di cronologie ripetute e sequenze rallentate. Una frammentazione di prospettive (che ricorda tanto cinema post 9/11 di nastri riavvolti e di immagini rubate e setacciate in cerca di un senso) che, solo all’apparenza, tenta di fotografare un pachiderma troppo grosso per stare in un solo scatto. Nel ripercorrere traiettorie e situazioni, incollandosi alla nuca di un manipolo di studenti dentro un labirinto livido di aule androni biblioteche cortili, la macchina da presa sembra in affannata ricerca del momento rivelatore, l’istante che riesca a spiegare, ad attribuire significati, ad architettare contesti. Invece, per quasi tutto il film, non succede niente: un cicaleccio costante e ordinario, che confonde bullismi e bulimie, sbruffonate e primi amori, crisi adolescenziali e genitorialità invisibili, annullando la distanza tra fotografare filmare sparare in una superficie rarefatta e indistinta, sfocata ai bordi. I ragazzi sono spiriti già morti, imprigionati per l’eternità dentro le ultime tragiche ore di una normalità spenta e desolante, e pure le spiegazioni parasociologiche che qualche critico ha voluto individuare sono talmente ridondanti da spegnersi dentro l’indefinito brusio di fondo. Il finale esplode e colpisce improvviso come un proiettile sparato da una fotocamera. La tensione emersa progressivamente dai dettagli narrativi si risveglia comunque di sorpresa; l’angoscia esistenziale di adolescenze sospese e spettrali (verrebbe da dire “piatte”, ma sarebbe una semplificazione), invece, si aggrappa con tenacia alle nostre nuche, alle nostre schiene.

Elephant [Id., USA 2003] REGIA Gus Van Sant.
CAST Alex Frost, Eric Deulen, Elias McConnell, Carrie Finklea, Jordan Taylor.
SCENEGGIATURA Gus Van Sant. FOTOGRAFIA Harris Savides. MONTAGGIO Gus Van Sant.
Drammatico, durata 81 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly