adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Anna Karenina

sabato 23 Febbraio, 2013 | di Alice Cucchetti
Anna Karenina
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Sipario!
Ogni famiglia infelice, è infelice a modo suo, e l’adattamento del monumentale dramma tolstojiano firmato da Joe Wright risplende di unicità. Infelice nel contenuto – dopotutto, Anna Karenina è una tragedia – ma non certo nel risultato.

L’intuizione di base è di quelle che stupiscono, allo stesso tempo, sia per la potenza immaginifica e spettacolare, sia per l’adeguatezza del senso. L’azione si svolge, quasi tutta, in un teatro ottocentesco, dove Joe Wright può sbizzarrirsi incontenibile tra piani sequenza travolgenti e long take straripanti, sgusciando tra fondali mobili, porte, palchi, scale, sipari. Del teatro, Wright usa tutto: dietro le quinte infila la dimensione privata, mentre la vita pubblica scorre tra palcoscenico e platea (d’altronde, nei teatri all’italiana gli aristocratici ci andavano per guardarsi e farsi guardare, mica perché interessati all’arte coreutica). Tutti recitano una parte, ripetono a memoria le battute di ruoli prestabiliti, imprigionati – tra sete barocche, cristalli ed ermellini – dentro un’opprimente rappresentazione inconsapevole ma perpetuata tenacemente con le unghie e con i denti. Così Anna, che non infrange la legge, ma spezza le regole collaudate di una società graniticamente in declino (e lo fa non tanto perché tradisce, ma perché ostenta, mostra il tradimento), sembra agitarsi, infantile e confusa, all’ansiosa ricerca di un’autenticità impossibile. Dopo un inizio stracolmo di meraviglia – complici la colonna sonora in stile Tchaikovski e l’incessante reinvenzione coreografica di passi, movimenti e spazi – subentra, quasi a sorpresa, la claustrofobia. Per quanto malleabile, il teatro di Joe Wright è una galera opprimente, e denuncia gridando la propria natura d’artificio, come la neve sopra i modellini dei treni e dentro le palle di vetro natalizie. Pure la storia d’amore si congela, allontanandosi dal melodramma per farsi esaltazione adolescenziale: “così… è questo l’amore?”, chiede Anna a Vronskji, sotterrata da una passione irrazionale e sessuale che incontra per la prima volta. La risposta sarebbe: dipende dai punti di vista, ottimamente restituiti dal romanzo originario grazie alla girandola di prospettive narranti. In quest’Anna Karenina 2012, l’unico a respirare è Kostja Levin, personaggio cruciale (alter ego di Tolstoj) spesso dimenticato nei precedenti adattamenti cinematografici, l’unico cui è concesso uscire davvero dall’arena/prigione, l’unico cui è promessa una terrena felicità. Tutto il resto è una recita di umana ipocrisia, un elogio funebre a una magnifica messa in scena decadente, sempre sul punto di trasformarsi in un musical malinconico e infelice.

Anna Karenina [Id., Gran Bretagna 2012] REGIA Joe Wright.
CAST Keira Knightley, Aaron Taylor-Johnson, Jude Law, Matthew Macfayden.
SCENEGGIATURA Tom Stoppard. FOTOGRAFIA Seamus McGarvey. MUSICHE Dario Marianelli.
Drammatico, durata 130 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly