adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Gangster Squad

sabato 23 Febbraio, 2013 | di Edoardo Peretti
Gangster Squad
Speciale
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE GANGSTER MOVIES
Guerra a L.A.
Scendere in un terreno di gioco già calpestato da figure del calibro di Scorsese, De Palma, Leone, Coppola, Polanski, Mann e i fratelli Coen è un forte rischio, un po’ come ereditare la maglia di un grande numero 10: il paragone può essere schiacciante, e il giudizio più severo di quanto effettivamente meriteresti, a meno che tu non raggiunga, o superi, il livello del tuo predecessore e ne diventi l’erede.

Il gangster movie, nei suoi vari sottofiloni, è stato un terreno in cui hanno giocato parecchi numeri 10, i quali hanno regalato una serie di grandi classici sparsi lungo la Storia del Cinema. Ruben Fleischer, già regista del piccolo cult Benvenuti a Zombieland, avrebbe teoricamente avuto le carte in regola per aggiungere un tassello a questa serie di classici:mediacritica_gangster_squad1a un cast stellare di glorie affermate come Sean Penn, Josh Brolin e Nick Nolte e di nuove stelle sulla cresta dell’onda come Ryan Gosling ed Emma Stone, un’opera letteraria alla base – i racconti di Paul Lieberman – e una figura di primo piano realmente esistita e di grande potenziale iconico: lo storico boss della mafia ebraica di Los Angeles Mickey Cohen, già immortalato in alcuni romanzi di James Elroy come L.A. Confidential. Il film racconta della formazione di una speciale e segreta squadra di polizia, al limite del fuorilegge, creata per distruggere l’impero del boss e portarlo in galera, attuando quella che si può definire una vera e propria guerra tra le strade di L.A. Si può serenamente dire che Ruben Fleischer abbia sprecato l’occasione: c’è sì un certo mestiere che garantisce una certa piacevolezza nella visione, ma nel complesso il film risulta prevedibile, girato troppo “di pancia” per riuscire a rimanere davvero impresso ed andare oltre la superficie delle vicende raccontate e del loro senso. È vero che giudicare un film del genere partendo dal paragone con i mostri sacri può essere un’impostazione critica sbagliata, non fosse il regista stesso a ricordarlo più volte con citazioni non sempre motivate e ben inserite nella narrazione che si basano, senza rielaborare e rinnovare, su atmosfere, intrecci e tematiche già note e radicate. È un po’ come se il regista, al suo terzo film, non sia ancora abbastanza sicuro di sé e preferisca affidarsi agli schemi e agli stilemi già affermati nelle pietre miliari del genere: non solo i gangster movie classici prodotti dalla Warner (produttrice anche di Gangster Squad), ma anche il barocchismo dei film di Scorsese, la ricerca sulla luce di Mann e riferimenti direttissimi a Chinatown di Polanski, il cui memorabile finale è citato “al contrario” (lì la cinepresa si allontana, qui si avvicina) in una delle scene decisive del film. Così le tematiche e le analisi più interessanti rimangono accenni, come i reduci della guerra che non riescono mai a essere davvero reduci del tutto, o la contrapposizione tra spirito della frontiera incarnata sia dal boss che dai membri della squadra e il conservatorismo “New England” rappresentato sia dalla legge ufficiale che dai mafiosi di Chicago.

Gangster Squad [id., USA 2013] REGIA Ruben Fleischer.
CAST Josh Brolin, Sean Penn, Ryan Gosling, Emma Stone, Giovanni Ribisi.
SCENEGGIATURA Will Beall. FOTOGRAFIA Dion Beebe. MUSICHE Carter Burwell.
Azione/Poliziesco/Drammatico, durata 113 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly