adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Sei tu mia madre?

mercoledì 6 Marzo, 2013 | di Lucia Occhipinti
Sei tu mia madre?
Media
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

L’ultimo tentativo mancato di Alison Bechdel
Fumettista di spicco della scena indipendente americana, Alison Bechdel esordisce negli anni Ottanta con Dykes to Watch Out For, serie a puntate che con leggerezza ha scardinato pregiudizi e stereotipi sull’omosessualità femminile e fornito ampi spunti alle fiction americane degli ultimi anni. Nel 2006 Fun Home trascina l’autrice fuori dai recenti di genere e dal mercato statunitense, portando alla Bechdel fama internazionale.

Autobiografico, ironico e commovente, la graphic novel analizza il rapporto col padre e Sei tu mia madre?, edito in Italia da Rizzoli nell’autunno 2012, presume di fare lo stesso concentrandosi sulla figura materna. La delusione è però innegabile. Malgrado la fumettista abbia raggiunto una notevole maturità di stile,mediacritica_Sei tu mia madre questa non basta a rendere gradevole la lettura, affaticata dalla mancanza totale di narrativa. La madre è la grande assente della storia e il rapporto con la figlia passa in secondo piano, mentre scorrono pagine di sequenze in cui l’autrice ritrae se stessa durante una seduta psicoanalitica. Statico e incancrenito da elucubrazioni e sterili riferimenti a Winnicott, il racconto relega il lettore al ruolo di immobile voyeurista senza concedergli l’occasione di partecipare emotivamente al tormento – ostentato e compiaciuto – dell’autrice. Per quanto il fumetto si presti per struttura ai salti temporali o agli sketch che contraggono la narrazione, l’immediatezza del mezzo viene annullata dai fili sparsi che non trovano un vero e proprio raccordo in grado di unirli. Il parallelismo con Gita al faro di Virginia Woolf, a conti fatti, non legittima l’autorevolezza dell’intento della Bechdel e la stessa definizione di “metalibro” che dà di Sei tu mia madre? non coincide con la natura dell’opera. Più che un libro nel suo farsi sembra la rappresentazione dell’incapacità dell’autrice stessa di affrontare in modo diretto il tema, tergiversando e appigliandosi a degli espedienti: in pratica, il suo non-farsi. E le astrazioni filosofiche e psicoanalitiche, messe in bella mostra, da struttura portante diventano storia stessa. Ma l’autorialità di Alison Bechdel emerge senza timidezza nonostante i difetti: battute che fanno sorridere – anche se il sottotilo “Un’opera buffa” solleva non poche perplessità – o vignette in cui la qualità della fumettista si impone sulle mancanze complessive della graphic novel. Sei tu mia madre? resta comunque un tentativo coraggioso nel cimentarsi in un tema tutt’altro che semplice da districare: lo prova il grande potenziale narrativo che viene a galla solo nell’ultimo capitolo. Quasi fosse il vero inizio di un romanzo mancato o ancora da disegnare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly