adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Five Broken Cameras

sabato 16 Marzo, 2013 | di Lisa Cecconi
Five Broken Cameras
Inediti
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

SPECIALE INEDITI
Filmare per resistere
Le “5 videocamere” sono quelle distrutte sotto i colpi di Israele. Qualcosa di più di un simbolico memento. Una dopo l’altra accompagnano Emad Burnat nella quotidianità di una sfibrante resistenza. Riprendono la barriera eretta a confine, l’avanzare dell’occupazione, le procedure illecite degli israeliani per erodere metri di terreno edificabile. Dal 2005 al 2010 documentano fedelmente la sproporzione di una lotta impari, tra i contadini della Cisgiordania e l’esercito di Tel-Aviv.

Vincitore al Sundance 2012 e nominato agli Academy Awards come miglior documentario, Five Broken Cameras lascia impietriti. L’abitudine a scorgere la morte nei ritagli di un telegiornale non prepara affatto a guardarla davvero,mediacritica_5_Broken_Cameras1 restituita al suo contesto. Quando Emad inizia a filmare, accade quasi per caso. Come chiunque, con una videocamera, tende a riprendere la propria vita, i volti e i gesti che la compongono. Più passa il tempo più quello sguardo si fa consapevole e l’istinto di documentare diventa senso di protezione, scelta eversiva di muta denuncia. Quei volti familiari sono gli stessi che, a poco a poco, scompaiono dal film. Ma non prima che la videocamera ci abbia mostrato come. Negli scontri quotidiani con i soldati, l’arresto e la morte ritornano implacabilmente. La videocamera si trasforma per Emad in estensione fisica e imprescindibile, che non solo registra e resiste, ma persino lo salva intercettando un proiettile destinato a colpirlo. Immagini di intimità domestica e familiare si alternano e fondono con le rappresaglie, i candelotti di gas, il sangue sui corpi, nel montaggio dell’israeliano Guy Davidi che ha aiutato Emad nella realizzazione. Ma anche con i colori nazionali sventolati nelle dimostrazioni del villaggio, e gli olivi incendiati durante la notte dai roghi impietosi dei soldati. Scorci dolorosi di Palestina, di una terra brulla e apparentemente ostile, eppure contesa a costo della vita. Una terra che, come spiega il regista, “più che nutrirci ci tiene uniti”. Finché, per cinque volte nel corso del film, la visione si fa confusa, traballa e si arresta. E una didascalia dichiara gli estremi della videocamera, del suo periodo di attività prima che un’altra prenda il suo posto. Anche Emad viene colpito, gravemente ferito dal fuoco nemico. Ma l’occhio della videocamera continua a filmare. Alla fine, ci dice Emad, filmare significa guarire e guarire equivale a resistere. Necessità e dovere al tempo stesso. Guarire, anzi, è “l’unico dovere di una vittima. Guarendo, si resiste all’oppressione.”

5 Broken Cameras [Id., Palestina/Israele 2011] REGIA Emad Burnat, Guy Davidi.
FOTOGRAFIA Emad Burnat. MONTAGGIO Véronique Lagoarde–Ségot, Guy Davidi. MUSICHE Le Trio Jubran.
Documentario, 90 minuti.

VOTA IL FILM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly