adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Oblivion

sabato 13 Aprile, 2013 | di Alice Cucchetti
Oblivion
Speciale
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE MONDI SCONOSCIUTI
Troppo non è abbastanza
Il problema, con le citazioni, è che si rischia d’ammazzare la sorpresa. Per esempio, in questo Oblivion, chi riuscirebbe davvero a fidarsi di droni che assomigliano a una Poké(mon) Ball e che ti scrutano con l’occhio di Hal 9000?

La sorpresa non vorremmo ammazzarvela noi, svelando i molteplici “colpi di scena” che si succedono nella storia di Jack Harper, uomo qualunque e al contempo straordinario, rimasto (con l’amante) a fare lo spazzino di una Terra devastata da alieni misteriosi ed esplosioni nucleari.mediacritica_oblivion1a Ad ogni modo, ci penserà la sceneggiatura, lenta e didascalica: spiegoni a non finire (pure ripetuti, non sia mai che lo spettatore si perda un passaggio. Per dire, il film si apre con la voce fuori campo di Tom Cruise che per circa 5 minuti ci ragguaglia sulle tristi sorti del nostro Pianeta; dopo mezz’ora circa, Tom salva una donna ignara di tutto e ripete, a lei e a noi, daccapo, la tediosa spiegazione), rivelazioni telefonatissime ed eseguite svogliatamente con il ritmo di un bradipo, una colonna sonora pomposissima e onnipresente, interrotta solo da fugaci apparizioni di Led Zeppelin e Procol Harum a rappresentare l’essenza dell’umanità. Non è tanto la sensazione di déjà vu permanente a infastidire, quanto la riconferma, nodo narrativo dopo nodo narrativo, di una totale assenza di originalità, che trasforma la visione in una caccia al tesoro di riferimenti e distrae da qualsiasi immedesimazione emotiva: oh, guarda, questa cosa sembra Wall-E, quest’altra è chiaramente Matrix (nota a margine: Morgan Freeman/Morpheus è sprecatissimo), qua c’è Il pianeta delle scimmie, o Total Recall, o Terminator, o A.I. Intelligenza artificiale, o La fuga di Logan, o Io sono leggenda (ci sarebbero pure Blade Runner o Kubrick, ma, per carità, soprassediamo). Vah, c’è persino una citazione di Top Gun (che sornione, quel Tom Cruise!). Pure l’innegabile potenza visiva di alcune invenzioni (la casa ultramoderna tra le nuvole) o dei desolati panorami della Terra in rovina, si anestetizza nella sua levigatezza formale (si pensi, per esempio, all’inquietudine profonda generata da simili scenari in The Road), già dimostrata da Kosinski nel precedente Tron: Legacy e nei suoi spot pubblicitari di videogiochi. Oblivion è tutto cucito addosso a Tom Cruise, al suo corpo cinematografico in grado di incarnare, contemporaneamente, l’uomo medio e l’eroe, e un’americanità che qui viene identificata, solennemente, con l’umanità tutta (Jack che si commuove rievocando un SuperBowl, indossando il cappellino degli Yankees, ascoltando i Led Zeppelin). L’unica idea interessante e contemporanea – e forse involontaria – è un nemico/despota che, più che a un mostro orrorifico, assomiglia a un capo del personale ostentatamente aziendalista, sorridente e rompicoglioni. Troppo poco, purtroppo.

Oblivion [Id., USA 2013] REGIA Joseph Kosinski.
CAST Tom Cruise, Andrea Riseborough, Olga Kurylenko, Morgan Freeman, Melissa Leo.
SCENEGGIATURA J. Kosinski, Karl Gajdusek, Michael Arndt. FOTOGRAFIA Claudio Miranda. MUSICHE Anthony Gonzales & M83.
Fantascienza, durata 126 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly