adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

L’ammasso dei film

mercoledì 24 Aprile, 2013 | di Roy Menarini
L’ammasso dei film
Editoriale
0
Facebooktwittergoogle_plusmail

A volte mi metto nei panni dei registi italiani. E li capisco, anche quando verrebbe voglia di prenderli per il bavero, scuoterli e chiedere: “Perché?”. Mi spiego. In poche settimane stanno uscendo decine di film nazionali.

A quanto leggo, la causa – oltre alla miopia distributiva – va cercata nella corsa a farsi candidare per il David di Donatello, che ha una scadenza ravvicinata e dunque rende necessario sbrigarsi e scongelare anche tutte le pellicole (ovvero i digitali) che sono in frigorifero da un po’. Detto questo, il risultato è la totale indifferenza degli mediacritica_ammasso_filmspettatori. Stanno transitando come rondini in viaggio i film di Alina Marazzi, Pappi Corsicato, Luigi Lo Cascio, Alessandro Gassmann, Elisa Fuksas, Giorgio Diritti, citando alla rinfusa, ed è francamente difficile affermare che qualcuno di questi lasci tracce profonde – non diciamo sull’immaginario – ma almeno sui discorsi che circolano e nell’agenda comune. Fin qui, nulla di nuovo. Ma, appunto, mettendosi nei panni del cineasta, uno pensa: mesi e mesi per scrivere la sceneggiatura, il giro delle celeberrime sette chiese produttive per trovare i soldi, poi la realizzazione non sempre fluida, il montaggio e infine si comincia col passare in maniera anonima a qualche megafestival italiano, o persino se ne viene rifiutati. Poi altra trafila, quella distributiva: mesi e mesi dove ti dicono che forse esce in una finestra a fine novembre, no anzi fine febbraio, niente da fare, lo mettiamo tra i “pending”, poi all’improvviso si è liberato aprile, ma in mezzo a altri sei film italiani, che si disputano le poche sale d’essai ancora attive. Ma il peggio viene a questo punto. Dopo tutti i sacrifici, dopo che hai penato almeno due-tre anni tra la prima idea e l’uscita reale del film, dopo il tentativo di far conoscere il titolo attraverso sfiancanti richiami sulla tua pagina facebook e twitter, dopo una breve tournée di anteprime mattutine davanti a giornalisti e critici stralunati, ecco che in 7-14 giorni il film sparisce, magari con 200mila euro d’incasso o giù di lì. Meteora. Il tempo di un arcobaleno. Dissolto come neve al sole. Poi hai voglia a girare per qualche arena estiva o aspettare che una rete tv te lo acquisti per poche migliaia di euro e lo proietti a mezzanotte.
Deve essere davvero frustrante. E in molti casi non parliamo di opere mediocri. Spesso incerte, irrisolte, velleitarie, sì, ma presentabili e dignitose. Insomma, siamo nell’epoca dell’abbondanza (di testi) e della carenza (di soldi). Non varrebbe la pena accorciare drasticamente il “prima” (dal soggetto al film), visto che allungare il “dopo” appare impossibile? Abbiamo bisogno di un cinema italiano più piccolo, più rapido, più sostenibile e più diffuso, indipendentemente dal nemico, produttore o distributore che sia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly