adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Falstaff (1965)

mercoledì 3 Luglio, 2013 | di Lucia Occhipinti
Falstaff (1965)
Festival
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Il Cinema Ritrovato, XXVII Edizione, 29 giugno – 6 luglio 2013, Bologna

Il mondo di Falstaff
La XXVII edizione del Cinema Ritrovato propone Falstaff di Orson Welles, restauro che solleva la questione più generale di come preservare la storia del cinema.

Se restaurare, infatti, significa attualizzare un film secondo i criteri estetici contemporanei, annullando così le peculiarità che identificano il momento storico in cui il film è stato girato, allora il lavoro svolto dalla Filmoteca Española non è un restauro nella concezione di odierno ammodernamento, ma una conservazione vera e propria dell’originale. Una “controrestaurazione” semmai, resistenza culturale all’omologante commercializzazione che mediacritica_falstafffalsifica anacronisticamente l’opera del cineasta. Nessuna modifica del suono dunque: un mono poco gradito tanto alla critica di allora quanto a quella di ora. Ma è proprio dietro a quei “difetti” e a quelle “contraddizioni” – che all’occhio o all’orecchio odierno risaltano come stonature – che si nasconde la storia del cinema. A partire dalla post-produzione, perché negli anni Sessanta girare un film in Europa non era come farlo negli Stati Uniti. Così l’odissea di Falstaff è all’insegna di “per un dollaro in più” con un produttore ansioso di racimolare quattrini e un regista che ci consegna una versione spagnola per il produttore e una inglese con piccole differenze solo in apparenza marginali, ma che rivelano la straordinaria capacità di Orson Welles di fare un film dal nulla. O low cost, come diremmo oggi. E visto che i paesaggi del XV secolo spagnolo non sono poi così diversi da quelli inglesi, Avila è come Canterbury e i luoghi scelti – quei ruderi medievali rustici e selvaggi così tanto reali! – si prestano a soluzioni scenografiche pazzesche. Welles falsifica lo spazio con delle inquadrature a specchio che moltiplicano la grandezza degli ambienti: ci illude e ci riesce perfettamente. Anche le enormi differenze di contrasto che mostrano tante gradazioni di bianco e di nero non sono errori a ben guardare, ma risorse che stupiscono. Come il colore di un abito che in una sequenza è nero, in un’altra è grigio. Una foto a colori svela l’arcano: era blu! Ma se Welles applicava un filtro arancione otteneva un nero, se non lo metteva l’abito risultava grigio. Preservare quella fotografia significa dunque raccontare la storia del cinema, così come tradire l’immagine d’epoca significa tradire la Weltanschauung wellesiana. La guerra e i suoi principi sono orribili, per questo il regista li rappresenta neri e recita nelle vesti barbute del tragico-comico Falstaff: “L’onore non è che un mero stemma da mortorio, e così finisce il mio catechismo”.

Falstaff [Campanadas a medianoche, Spagna 1965] REGIA Orson Welles.
CAST Orson Welles, Margareth Rutherfort, John Gielgud, Marina Vlady, Walter Chiari.
SCENEGGIATURA Orson Welles. FOTOGRAFIA Edmond Richard. MUSICA Angelo Francesco Lavagnino.
Commedia/Drammatico, durata 111 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly