adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Girlfriend in a Coma

sabato 24 Agosto, 2013 | di Alex Tribelli
Girlfriend in a Coma
TV
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Coma irreversibile
Martedì 20 agosto La7 ha trasmesso in seconda serata il documentario inglese Girlfriend in a Coma, realizzato da Annalisa Piras e Bill Emmott, ex direttore della rivista The Economist. Si tratta di una lucida ma, soprattutto, oggettiva analisi della situazione italiana fatta di mala politica, scandali e immoralità, ma anche un atto d’amore verso uno dei Paesi più belli al mondo.

Il documentario è suddiviso in due atti principali fra loro antitetici, preceduti da un breve prologo in cui Bill Emmott racconta del suo amore per il Bel Paese. Con il primo atto – La mala Italia – si vuole rappresentare tutto il marcio che ha colpito lo Stivale non solo negli ultimi due decenni di berlusconismo (e antiberlusconismo), ma anche nei precedenti quando a manovrare l’Italia era la Democrazia Cristiana. Stragismo, scandali, Brigate Rosse, trattative Stato-Mafia: mediacritica_girlfriend_in_a_comaecco cosa ha reso famoso il nostro Paese nel mondo. E poi la mala politica: quella che in vent’anni non ha saputo cambiare nulla dopo lo scandalo Tangentopoli e che ha portato l’Italia ancor più alla rovina. Vent’anni di regno berlusconiano in cui tutta la politica (anche quella che si definisce opposizione) ha anteposto i propri interessi a quelli della nazione. Basti il susseguirsi di primi piani dei volti dei politici presenti a uno dei tanti discorsi del Capo dello Stato: una carrellata di facce viste e straviste simboli di ignoranza, incompetenza e corruzione, alienate dalla realtà in cui vivono. Per fortuna però esiste anche una Buona Italia – titolo del secondo atto – ricca di storia, arte e cultura invidiate in tutto il mondo, ma anche di industrie efficienti che contribuiscono a rendere famoso il made in Italy ovunque. Continuo è nel documentario il riferimento a Dante Alighieri, pilastro della cultura italiana, e alla Divina Commedia. In fin dei conti l’Italia attuale non è poi così diversa da un girone dantesco. Infine, un ultimo breve atto dedicato all’ignavia, ritenuta responsabile del decadimento morale nazionale. Vengono mosse critiche alla Città del Vaticano che con la sua presenza ha contribuito al declino e una parentesi è dedicata alla triste diaspora dei laureati italiani. Girlfriend in a Coma, nel raccontare tutto ciò, fa un continuo uso della grafica coniugato a satiriche animazioni sempre ispirate alla realtà attuale. Numerose, inoltre, le interviste di politici, economisti ed esponenti della cultura italiana che dicono la loro sul declino attuale. Il documentario, specie nella prima parte, sa trasmettere un forte senso di disgusto anche se in definitiva spera nel cambiamento. Ma per come stanno ora le cose il coma dell’Italia appare irreversibile.

Girlfriend in a Coma [Id., Gran Bretagna 2012] REGIA Annalisa Piras.
SCENEGGIATURA Bill Emmott. FOTOGRAFIA Patrizio Sacco. MUSICHE Alex Harwood.
Documentario, durata 103 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly