adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

I morti di Alos

mercoledì 2 Ottobre, 2013 | di Eleonora Degrassi
I morti di Alos
Festival
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Cervignano Film Festival, 25 – 29 settembre 2013, Cervignano del Friuli (Udine)

I fantasmi (non) esistono
Si è chiusa questa prima edizione del Cervignano Film Festival: i premi sono stati dati, gli applausi sono stati presi, e, tirando le somme, la cittadina friulana può essere fiera di sé e del suo lavoro. Alla Sardegna spetta il Cervo d’oro, premio per il miglior film.

La Giuria, presieduta dalla filmaker Stefania Rota, ha premiato I morti di Alos (2011) – molti i premi in tutti i festival del mondo – di Daniele Atzeni, per “l’originalità nella trasposizione narrativa di materiale di repertorio e per la grande sensibilità nei confronti della realtà sociale sarda, in una messa in scena che […] riesce a innescare una formidabile riflessione sul tema del festival e quindi sui confini sempre più sfumati e problematici tra il cinema documentario e quello di finzione”.mediacritica_i morti di alos La storia ci immerge ad Alos, paese fantasma dell’Ogliastra, che si trova nella Sardegna orientale, paese che è stato abbandonato nel ’64, a causa di una terribile alluvione. La scelta di Atzeni è quella di realizzare un mockumentary, in cui le immagini da lui girate si “incatenano” a quelle di reportorio (documentari di Fiorenzo Serra), raccontando di una terra che passa dalla realtà agropastorale a quella industriale. Il regista di Iglesias, che ha visitato questo tetro villaggio spettrale, ha avuto la sensazione che quelle strutture fatiscenti, quell’atmosfera affascinante e mortifera insieme, chiedessero una certificazione della loro esistenza, dovessero essere portate su grande schermo, esigessero prepotentemente parole e narratore. Ma come fare per dar voce a questa richiesta? La risposta diegetica è Antonio Gairo, unico superstite, che esprime tutto il dramma, il dolore di un paese che ha una sua storia – civiltà agropastorale che ha vissuto di sé e per sé -, un suo destino, ma che ha una grande e pesante colpa: voler cambiare l’ordine delle cose – diventando moderno e industrializzato. Se il singolo viene punito dal paese con pene più o meno grandi, quella dell’intera cittadinanza è la distruzione della stessa. Le mura diroccate, il paese fantasma sono un continuo monumentum dell’ubris (oltraggio) collettiva, continua metafora “in corpore” dell’ira divina. Le parole di Gairo sono l’ultimo flebile urlo di Memoria, fioca ma assordante testimonianza di quell’ingannevole “assassina” chiamata modernità. I morti di Alos è un’intensa fiaba “gotica” che unisce passato e futuro, generi e forme espressive diverse, “fantascienza apocalittica” e arcaica “fissità”, che induce a una melanconica e realistica riflessione.

I morti di Alos [Italia, 2011] REGIA Daniele Atzeni.
VOCE NARRANTE (italiano) Alessandro Valentini, (sardo) Giovanni Carroni.
SCENEGGIATURA Daniele Atzeni. FOTOGRAFIA Paolo Carboni. MUSICHE Stefano Guzzetti.
Mockumentary, durata 31 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly