adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Viennale 2013 – Vienna International Film Festival

mercoledì 6 Novembre, 2013 | di Filippo Zoratti
Viennale 2013 – Vienna International Film Festival
Festival
0
Facebooktwittermail

51. Viennale  – Vienna International Film Festival, dal 24 ottobre al 6 novembre 2013, Vienna

Upload festivalieri: mode on
Rifiutando pervicacemente ogni possibile inquadramento “classico” e accademico, il Vienna International Film Festival si pone all’attenzione mondiale come un amplissimo showcase, un gigantesco caleidoscopio di suggestioni e suggerimenti aperto a tutta la città.

“La più grande manifestazione cinematografica austriaca e uno dei festival più conosciuti nei Paesi di lingua tedesca” – come tengono a sottolineare gli organizzatori – è un evento non competitivo, senza tappeti rossi né misteriose esclusive riservate solo agli addetti ai lavori. Lo stesso termine Viennale (coniato nei ’60 da Franz Jonas, all’epoca mediacritica_viennale_2013_290sindaco di Vienna e successivamente presidente austriaco) sembra porsi a metà strada fra l’assonanza celebrativa con la Berlinale e la Biennale veneziana e la loro canzonatura, come a dire che non occorre prendersi troppo sul serio per essere rigorosi e avere un proprio senso nel panorama saturo delle feste dedicate alla Settima Arte. Con i cugini berlinesi in particolare sembra esserci un aperto scontro “ideologico”, una contrapposizione netta fra il blasone e l’iper-organizzazione tedesca e l’approccio decisamente più scanzonato scelto da Vienna. Grazie a questo spirito audience-friendly, da provinciale che crede in un concetto di cinema privo di gerarchie, la Viennale riesce da oltre cinquant’anni a mescolare alto e basso, a offrire succose anteprime alternate a retrospettive tematiche e focus su misconosciuti registi. Basta buttare l’occhio al programma 2013 per capire meglio cosa significhi frequentare un festival di questa portata. Nelle sei sale site nel centro storico cittadino si può passare dal tributo a Jerry Lewis – che oltretutto gode di vita propria, proseguendo la propria programmazione fino a fine novembre – alla gigantesca attenzione riservata ai documentari (pescando dal mucchio: The Act of Killing di Oppenheimer, Northern Light di Nick Bentgen e Manakamana, vincitore del Pardo d’Oro Cineasti del Presente a Locarno), dal sorprendente omaggio all’attore comico Will Ferrell (!!!) alla sezione “Wild Ethnography” dedicata alla ricerca e alla sperimentazione connessa alla geografia del territorio. Ma il vero colpo di genio sta nella collocazione temporale del festival: la Viennale si svolge a fine ottobre non solo in virtù della propria atmosfera urbana autunnale, “when Vienna is at its most attractive” (come ricorda la scheda di presentazione), ma perché arriva esattamente alla fine di tutti gli altri più grandi eventi cinematografici dell’anno. L’unicità sta qui: imporsi a pubblico e critici come esclusivo upload annuale del meglio visto altrove. Una sorta di “best of” che nel suo “Spielfilme” (sorta di selezione ufficiale) racchiuda Berlino, Mostra di Venezia (su tutti il Leone d’Oro Sacro GRA e la sorpresa Locke, che passa come film di chiusura), Cannes (La vita di Adele, Salvo, Il passato), Locarno (il controverso vincitore Story of My Death), fino ovviamente a Toronto, Rotterdam e Tribeca. A Vienna per tredici giorni c’è l’eccellenza mondiale, a portata di tutti. Uno scarto significativo rispetto a qualunque altra esposizione d’Arte. Perché se per vedere gli ultimi film è necessario andare appunto nei sopraccitati luoghi cardine dell’industria, per avere invece la certezza di assistere ai migliori lavori degli ultimi dodici mesi occorre recarsi solo ed esclusivamente a Vienna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly