adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Il killer del Green River

mercoledì 4 Dicembre, 2013 | di Lisa Cecconi
Il killer del Green River
Media
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Tom e Gary
20 anni di indagine, 49 vittime, un detective ostinato. Prima di essere una graphic novel, Il killer del Green River è stato tragica realtà. Non c’è un poliziotto di Seattle che non si sia arrovellato sul caso, azzardando ipotesi e formulando ricostruzioni.

Ma Tom Jensen ha dedicato a Gary Ridgway la sua intera carriera in polizia, prima di arrestarlo nel novembre del 2001. “Perchè?” è la domanda che lo assilla da vent’anni. Nessuna risposta potrà mai soddisfarlo. La violenza psicotica del serial killer più ricercato d’America non ha logica né giustificazione. Solo bisogno insopprimibile di uccidere.mediacritica_il-killer-del-green-river A complicare le cose, un modus operandi in continua metamorfosi, con tratti troppo simili per apparire coincidenze e troppo eterogenei per rientrare in uno schema. Tom Jensen vi si dedica anima e corpo e quella che prende forma dalle chine di Jonathan Case è molto di più di una semplice crime story. È il dramma di un uomo ossessionato da una missione, un moderno San Giorgio che si sente un Don Chisciotte. E l’ordalia di un killer sconosciuto, un po’ drago un po’ mulino a vento, che aspetta nell’ombra, colpisce e depista, e poi la fa franca, per due decadi lunghissime. Jeff Jensen narra la storia che per 240 pagine immerge il lettore nelle pieghe dell’indagine. Il suo punto di vista speciale, di figlio di quello stesso detective, è ciò che eleva il fumetto a un racconto di straordinaria profondità, con un taglio obliquo e personalissimo. Gli eventi lasciano spazio al vissuto, alla densità interiore dei diretti interessati, all’impatto sconvolgente sulle loro vite. Il confronto procastinato con il colpevole non è l’atteso clou della vicenda ma il punto di partenza per un viaggio a ritroso, verso la dolorosa ricostruzione delle dinamiche, nella bruma di ricordi imprecisi e di sospette amnesie. Più del tratto nitido che dà vita alle tavole, all’insegna di campiture piene e scevre da sfumature, è la storia a catturare immediatamente l’attenzione, muovendosi disinvoltamente tra flashforward e salti temporali, colmando le ellissi con la continuità di un invariato coinvolgimento emotivo. Pubblicato da Bao Publishing a partire dallo scorso ottobre, il fumetto ha vinto nel 2012 il Premio Eisner come miglior storia basata su un fatto reale.

Il Killer del Green River [id., USA 2012]
TESTI Jeff Jensen. DISEGNI Jonathan Case.
EDIZIONE Bao Publishing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly