adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Oldboy

sabato 7 Dicembre, 2013 | di Lapo Gresleri
Oldboy
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Responsabilità unica salvezza
Accorciato di 80 minuti dalla produzione giunge in sala Oldboy, versione americana dell’omonimo di Park Chan-wook, tentativo di Spike Lee di risalire la china dopo il flop di Miracolo a Sant’Anna che ha relegato per anni l’autore a produzioni minori o secondarie dagli esiti sfortunati pur se di buona fattura.

Chiaro dunque come il film non abbia riscosso grande successo, in patria come all’estero: già svantaggiato dal confronto con il cult, una riduzione tanto netta non fa che sminuire il risultato finale. Si presenta così un’opera monca, con interessanti (s)punti apparentemente non sviluppati, abbandonati per strada o meglio sul tavolo di montaggio. mediacritica_oldboyCon uno sguardo a Refn e uno sfottò a Tarantino (si guardi il personaggio di Samuel L. Jackson ripensando ai suoi ruoli pulp), è dalla brutale violenza che traspare la posizione di Lee nei confronti della vicenda e del suo protagonista, non più amabile padre di famiglia, bensì tronfio e arrogante pubblicitario, alcolizzato e padre degenere. Una figura tanto negativa da impedire allo spettatore d’identificarvisi, anche durante la misteriosa detenzione ventennale nella stanza-cella e la sua vendetta una volta liberato: Joe Doucett è colpevole, di mancanza verso sé e ancora di più verso i suoi cari e prossimi. In tempo di crisi le responsabilità della quale sono regolarmente scaricate su altri, il regista viene a riflettere sulla società nazionale e la sua apparente innocenza che si rivela ormai perduta, un rimosso, un celato di cui – se non si è coinvolti direttamente – ci si libera con una scrollata di spalle. È il momento di un drastico esame di coscienza per Doucett, emblema di quell’America affermatasi vent’anni fa e che ha fatto il proprio comodo alle spalle degli altri. Ma le conseguenze non possono essere che tragiche perché non c’è vendetta che valga, occhio per occhio e il mondo diventa cieco: Joe lo capisce a giochi fatti e – a differenza del corrispettivo coreano – decide di addossarsi la propria colpa in una pena auto-inflitta che sa di espiazione. In fondo l’etico Spike Lee ama il suo Paese e pur conoscendone le problematiche spera ancora in una sua redenzione, un salvataggio che però tarda ad arrivare.

Oldboy [Id., USA 2013] REGIA Spike Lee.
CAST Josh Brolin, Elizabeth Olsen, Sharlto Copley, Samuel L. Jackson, Michael Imperioli.
SCENEGGIATURA Mark Protosevich (dall’omonimo manga di Garon Tsuchiya e Nobuaki Minegishi). FOTOGRAFIA Sean Bobbitt. MUSICHE Roque Baños. MONTAGGIO Barry Alexander Brown.
Noir, durata 104 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly