adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

S.O.S. Fantasmi (1988)

sabato 28 dicembre, 2013 | di Mattia Filigoi
S.O.S. Fantasmi (1988)
Film History
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

SPECIALE FILM DI NATALE, II PARTE
S.O.S. Melassa (ma non troppo, dai)
Lo yuppie Frank Cross è il classico stronzo in carriera. Sempre incazzato, mai un sorriso, per il successo ha tralasciato la famiglia, mandato sul lastrico amici e lasciato la donna della sua vita.

Quanto più possibile scorbutico e fastidioso con l’umanità tutta, Frank pensa solo a gestire il suo canale televisivo con metodi e ideologie dittatoriali: vuole che la gente sia terrorizzata all’idea di perdersi un suo programma, e crea spot televisivi così ansiogeni da uccidere d’infarto le vecchiette.mediacritica_s.o.s._fantasmi La visita dei tre fantasmi del Natale passato, presente e futuro gli farà riconsiderare certe cose, tipo che il lavoro non è tutto nella vita, che è meglio essere buoni e caritatevoli, che bisogna stare di più con la famiglia e meno davanti alla tv e altra melassa del genere. Tra i godzilliardi di adattamenti cinematografici (e televisivi) de Canto di Natale di Dickens, S.O.S. Fantasmi è di quelli che si ricordano più felicemente. Per gli assurdi fantasmi, le improvvise derive horror, la bizzarria di certe situazioni, il magico faccione di Bill “Incula-fantasmi” Murray, non certo perché brilli di qualità eccelsa, soprattutto in scrittura, né per i suoi innocui riferimenti allo yuppismo o per la sua appiccicosa moralina di fondo. Vien quasi da pigiare il tasto forward e saltare le parti melense, via via più numerose e zuccherate, per concentrarsi sulle scene più fantasmagoriche… il finto trailer del film The Night the Reindeer died, il torace-prigione per aborti urlanti del fantasma del futuro, il topo che esce dal cranio del morto vivente, il gracile, tenero e psicopatico fantasma del presente, che prende Bill Murray a calci nelle palle… S.O.S. Fantasmi, in questo, regge la prova del tempo, sicuro peggio di altri (tipo Gremlins), ma con una sua dignità visionaria che gli permette di entrare nel pantheon esclusivo dei film “televisivi” in ciclica riproposizione natalizia. E quindi, di diventare a suo modo eterno. Mica poco.

S.O.S. Fantasmi [Scrooged, USA 1988] REGIA Richard Donner.
CAST Bill Murray, Karen Allen, Bobcat Goldthwait, John Forsythe, Robert Mitchum.
SCENEGGIATURA Mitch Glazer, Michael O’Donoghue. FOTOGRAFIA Michael Chapman. MUSICHE Danny Elfman.
Commedia, durata 101 minuti.

S.O.S. Fantasmi (1988)
VOTA IL FILM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly