adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

The Call

sabato 11 Gennaio, 2014 | di Mattia Filigoi
The Call
Inediti
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

DVD – USA 2013
Una telefonata ti allunga la vita
Halle Berry è tra le migliori centraliniste del 911 statunitense, ma per una disattenzione provoca il rapimento e la morte di una ragazzina. Mesi dopo, per puro caso, risponde a una chiamata simile: arriva da un’altra adolescente, chiusa nel bagagliaio dell’auto del suo rapitore, con un telefono usa e getta che è riuscita a nascondere al cattivo. La riccioluta Halle la prende sul personale, soprattutto quando scopre che il rapitore è lo stesso dell’altra volta.

Doveva girarlo Joel Schumacher, questo thriller piccolo piccolo dal titolo The Call,mediacritica_the_call1a probabilmente nel tentativo di bissare il successo del concettualmente simile In linea con l’assassino, che lo vedeva dietro alla macchina da presa. Invece la regia è andata al ben più dotato Brad Anderson, che però qui si limita a portare a casa la pagnotta, lontano dai piccoli gioielli cui ci aveva abituato (L’uomo senza sonno, Session 9, Transsiberian, Vanishing on 7th Street…). Il risultato non è neanche malvagio, fino a un certo punto: nella sua diretta semplicità, The Call riesce comunque ad appassionare, nonostante i vari snodi narrativi siano ben più che risaputi e i personaggi appena abbozzati. Sarà per Halle Berry, in parte e meravigliosa come sempre, o appunto per Anderson, che con il montatore Avi Youabian riesce a creare tensione e a dare un minimo di ritmo a una storia ricolma di illogicità. Ad esempio: perché il rapitore non ha imbavagliato e legato la sua vittima, impossibilitandola a chiedere aiuto, ma l’ha lasciata libera nel bagagliaio di far quel che le pare (più o meno)? Risposta: perché il film sarebbe finito dopo 15 minuti. Vabbè, si sta al gioco e si spera in un finale degno di tale nome, che ovviamente non è e che anzi affossa il film, con quella suo posticcia virata verso il torture porn, per altro senza manco far vedere le torture. Poteva essere un’idea, sulla scia di Audition di Miike: dopo un’ora abbondante di thriller politicamente corretto (pure le parolacce sono incredibilmente contenute), una svolta splatter magari avrebbe salvato il film. Invece niente, si accenna a un finale vendicativo, ma non si osa calcare la mano, risultando fasulli, ridicoli e un pochino tristi, scaraventando The Call in quell’area della memoria destinata a scomparire molto, molto prima di altre.

The Call [id., USA 2013] REGIA Brad Anderson.
CAST Halle Berry, Abigail Breslin, Michael Eklund, Morris Chestnut.
SCENEGGIATURA Richard D’Ovidio. FOTOGRAFIA Tom Yatsko. MUSICHE John Debney.
Thriller, durata 94 minuti.

The Call
2 1 40%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly