adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Dallas Buyers Club

sabato 1 Febbraio, 2014 | di Teresa Nannucci
Dallas Buyers Club
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Professioni dietro le quinte
Il mondo di Ron Woodroof sembra crollare su se stesso quando scopre di aver contratto l’AIDS. Negli anni ’80, epoca in cui è ambientato Dallas Buyers Club, l’HIV e l’AIDS erano ancora una rigida prerogativa di “checche e tossici”: è evidente come uno stallone sregolato e virile come Ron non possa accettare questa realtà.

Il personaggio di Matthew McConaughey è infatti un professionista del rodeo, discendente diretto dei più puri cowboy americani, tutti alcol e sesso. Così, insieme ai suoi inseparabili amici, si dedica ad una vita dissoluta per finire, una volta contratto il virus, solo ed emarginato. Inizia quindi la sua lotta contro le istituzioni che, negandogli cure alternative, lo vorrebbero morto nel giro di un mese, e il concomitante sodalizio (d’affari e d’amicizia) con Rayon. mediacritica_dallas_buyers_clubNella sceneggiatura si possono sfogliare molti livelli di lettura: le condizioni dei malati nel Texas degli anni ’80, il problema etico delle cure mediche sperimentali, la storia di un’amicizia tra uomini e tra persone appartenenti a universi differenti, il lato più introspettivo dell’abbandono e ancora molto altro. È dunque chiaro come, di fronte a cotanto carico, Vallée abbia dovuto scegliere (talvolta in maniera discutibile) un immaginario il più possibile trasversale, finendo insomma per approfondire certe visioni a discapito di altre. Impeccabili sono le performance dei protagonisti, che avrebbero forse goduto di più se si fosse sviluppata una narrazione più intima, ma che comunque riescono a farne sentire la mancanza, riuscendo cioè a suggerire un universo di “non detto”. Spesso rinchiusi in inquadrature troppo strette, si fanno portavoce di un desiderio di evasione dalla triste realtà in cui sono incappati. Gli attori sono tra le scelte migliori del film, ma si esprimono al meglio grazie alla loro fisicità, enfatizzata da un team di truccatori e costumisti a dir poco eccellenti. La combinazione di abiti e volti scolpiti rende più di ogni altro aspetto il racconto credibile, mettendo in luce un lavoro che spesso si nota solo nel caso di ambientazioni d’epoca. Per non cadere in effetti caricaturistici o ridicoli, ma definiti al punto giusto, il film si meriterebbe per lo meno uno degli Oscar per cui è stato candidato.

Dallas Buyers Club [Id., USA 2013] REGIA Jean-Marc Vallée.
CAST Matthew McConaughey, Jared Leto, Jennifer Garner.
SCENEGGIATURA Craig Borten, Melisa Wallack. FOTOGRAFIA Yves Bélanger. MUSICHE Danny Elfman.
Drammatico, 117 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly