adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Abbiamo perso la guerra ma non la battaglia

mercoledì 5 Febbraio, 2014 | di Edoardo Peretti
Abbiamo perso la guerra ma non la battaglia
Media
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

La patria reclama
Michel Gondry non è solo uno dei registi più visionari di questo inizio secolo; è anche un artista a tutto tondo, attivo nella musica, nella sceneggiatura e nel fumetto. Abbiamo perso la guerra ma non la battaglia è infatti la sua prima graphic novel, visionaria e stravagante come i suoi film, e rispetto a questi anche più esplicitamente politica.

Gondry rielabora e rilegge un momento autobiografico: quando all’inizio degli anni ottanta lui e i suoi amici hanno fatto carte false per evitare l’arruolamento militare. Bruno (alter ego dell’autore e voce narrante), Momo, Sylvain e Simon sono infatti quattro amici più o meno quarantenni che nella Francia del 2022 vengono richiamati all’Eliseo dal presidente (la rockstar Jude Halliday). Motivo: sono stati gli ultimi ad evitare l’arruolamento, ed è arrivato il momento di fornire alla patria i servigi allora negati.mediacritica_abbiamo_perso_la_guerra_ma_non_la_battaglia_290 È in atto infatti un attacco da parte di un esercito di muscolose e non particolarmente vestite walkirie provenienti dall’est Europa, e siccome l’esercito ufficiale è tutto impegnato in magniloquenti e pompose dimostrazioni nell’Oceano Pacifico, i quattro, di cui uno è deceduto da anni e va in giro come la morte de Il settimo sigillo, vengono messi a capo di truppe composte da senzatetto e disperati urbani. L’inizio della guerra pare promettente, ma, come il titolo lascia presupporre, in guerra come nella vita quotidiana, una rondine non fa primavera, e la sconfitta militare si fa solo attendere lasciando qualche illusione. Le regole del fumetto danno a Gondry la possibilità di dare libero sfogo alla sua fantasia e alla sua visionarietà, e il regista è abile a non abusarne, rispettando comunque, quanto basta, una certa coerenza narrativa e non cadendo nella trappola di realizzare una serie di vignette stravaganti ma indipendenti e scollegate tra loro. Il risultato è un’ironica favola antimilitarista intrisa di frecciate satiriche efficaci, che conferiscono una certa giocosa e feroce valenza politica a questo ennesimo sogno ad occhi aperti raccontato da Gondry. Come è capitato in molti dei suoi film, il surrealismo e l’onirismo spinto anche in questo caso, inoltre, offrono ai protagonisti una sorta di fuga dalla realtà del fallimento e della quotidianità, concedendogli un’occasione di riscatto e di ribaltamento dello status quo, esplicita nella seconda parte della storia, forse meno efficace della prima (diciamo così: la prima parte, più satirica, assomiglia ai momenti migliori del cinema di Gondry, la seconda, più intimista, un po’ più a quelli meno memorabili), ma che ha il merito di traghettare verso una vignetta finale beffarda e geniale.

Abbiamo perso la guerra ma non la battaglia [We Lost the War But Not the Battle, USA 2008]
TESTO E DISEGNI Michel Gondry.
Pubblicato in Italia da Bao Publishing, 2013.
Colori, 36 pagine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly