adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Una donna per amica

sabato 1 Marzo, 2014 | di Francesco Grieco
Una donna per amica
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

L’Italia che non c’è
Verso l’inizio del film, che è ambientato prevalentemente in un Salento dove molti parlano inspiegabilmente con accento barese, il primo dialogo tra l’avvocato Francesco e la detenuta Cecilia è scritto e recitato in modo che lo spettatore possa scegliere autonomamente se ridere o no. Non è una conversazione inverosimile e quindi non ricerca effetti di comicità surreale.

Ma ciò che è legittimo in questa scena, cioè la scelta di un tono realistico, spontaneo, naturale, diventa un difetto nei momenti in cui, invece, l’intento è quello di strappare una risata,mediacritica_Una-Donna-per-Amica attraverso tormentoni come quelli della portinaia barese, della perdita di voce di Francesco, della donna che si mangia le parole. In sostanza, il film di Veronesi può risultare poco divertente, perché è poco coraggioso, innocuo come le peggiori commedie francesi, e cerca sempre di rimanere “pulito” ed educato. La cosa più trasgressiva del film è un vecchio che si caga addosso. Il logorroico Francesco è un personaggio troppo buono per essere italiano: è scritto apposta per facilitare l’identificazione dello spettatore con lui, ma il pubblico italiano, più o meno consapevolmente, in realtà si identifica da sempre con gli uomini un po’ stronzi, come quelli interpretati da Totò, Sordi, dai grandi della commedia all’italiana, dai meno grandi dei cinepanettoni, da Checco Zalone. Se si voleva realizzare una commedia sentimentale zuccherosa, come ce ne sono tante anche nel cinema anglofono, allora c’è un problema nella scelta dell’attore protagonista. De Luigi è stato un efficace comico televisivo, nei programmi della Gialappa’s, ma ha la possibilità di dimostrarlo solo nel finale, dove combatte con il metal detector in aeroporto. De Luigi, però (ed è un discorso che vale anche per altri attori presenti nelle commedie italiane degli ultimi anni, Solfrizzi ad esempio), non è credibile nelle scene drammatiche che solo nei film comici puri mancano dalla sceneggiatura. Per questo motivo, ciò che risulta involontariamente più divertente, nel film di Veronesi, è proprio la faccia intristita di De Luigi mentre il suo personaggio spia la sua amica che si accoppia con il suo ex e, in seguito, mentre l’amica gli dice che non vuole perderlo.

Una donna per amica [Italia 2014] REGIA Giovanni Veronesi.
CAST Fabio De Luigi, Laetitia Casta, Valentina Lodovini, Valeria Solarino.
SCENEGGIATURA Giovanni Veronesi, Ugo Chiti. FOTOGRAFIA Arnaldo Catinari. MUSICHE Andrea Guerra.
Commedia, durata 88 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly