adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Sleep Awake

mercoledì 5 Marzo, 2014 | di Giulio Giusti
Sleep Awake
Inediti
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

“Ogni lingua ha un suo silenzio” (Elias Canetti)
“Il silenzio è il linguaggio di tutte le forti passioni, dell’amore (anche nei momenti dolci), dell’ira, della meraviglia, del timore” (Giacomo Leopardi, Pensieri). Tale considerazione sembra permeare l’intera essenza di Sleep Awake, opera prima e indipendente del cineasta rumeno Andrei Stefanescu.

È un’atmosfera dal forte sapore pinteriano a scandire l’incontro tra i due giovani protagonisti, Irina e Ilie, i quali si scrutano intensamente al parco, intavolano un fugace dialogo e decidono di “consumare” il loro primo ed unico rapporto sessuale fino mediacritica_sleep_awakeall’inaspettato epilogo che segnerà la vita di entrambi. Ed è un interminabile silenzio tra un dialogo e l’altro a metaforizzare il turbamento interiore della “coppia per un giorno” e a cadenzare l’espressività e gestualità dei due giovani. Un vero e proprio cinéma du corps, dunque, quello proposto da Stefanescu, concettuale e sensoriale allo stesso tempo. Onirico e viscerale, Sleep Awake si avvale di uno stile strettamente amatoriale (evidente è l’utilizzo della camera a mano per buona parte delle riprese) e documentaristico, con ampio spazio all’improvvisazione recitativa e a brevi ed incisivi monologhi. Caratteristica dell’opera prima di Stefanescu è, inoltre, una dilatazione e scansione dei tempi narrativi secondo una logica naturale più che filmica. A tal proposito, si pensi alla passeggiata dei due amanti verso casa di lui prima dell’atto sessuale – il tutto cronometrato nei minimi dettagli e con un dosaggio centellinato del montaggio. A fare da sfondo è un utilizzo minimale della colonna sonora, presente in sole due scene chiave del film e intervallata dal suono diegetico di un cellulare che squilla. Attorno al vuoto esistenziale dei due giovani si dipana la desolazione di una Bucarest indifferente e spettrale, quasi ad omaggiare l’immagine straniante della periferia francese ne L’età inquieta del cineasta Bruno Dumont. Ed è proprio la città la terza protagonista della pellicola. Deserta e distaccata, fatta di graffiti e di quartieri notturni dalle mille finestre e dai portoni monocromi in stile anni ‘30, Bucarest sembra scrutare i due protagonisti con la sua enigmatica freddezza, quasi fosse un fantasma omnisciente a vegliare su di loro. La sua unica presenza nella notte si manifesta nella nebbia serale che avvolge i corpi di Irina e Ilie, quasi a separarli anziché unirli, sigillando così l’incolmabile vuoto comunicativo tra di loro.

Sleep Awake [Dormi Trezeste-te, Romania 2012] REGIA Andrei Stefanescu.
CAST Radu Craciun, Miriam Rizea, Elena Vasilache.
SCENEGGIATURA Andrei Stefanescu. FOTOGRAFIA Sorin Nainer. MUSICHE Alex Hegyesi.
Drammatico/Thriller, durata 66 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly