adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

11 settembre la nuova Pearl Harbor

mercoledì 12 Marzo, 2014 | di Valentina Di Giacomo
11 settembre la nuova Pearl Harbor
Inediti
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

America, oggi
Per oltre un decennio siamo stati abituati a pensare all’11 settembre come a qualcosa di mai avvenuto prima nella storia del mondo. Ad un evento la cui mappa cognitiva complessiva, così inestricabile e fuori dal comune, restava faccenda da massimi sistemi.

Fin da subito infatti, all’indomani della tragedia, siamo stati frettolosamente spinti a celebrarne il ricordo, e a non dimenticare, mai. Ma senza capire davvero; dimenticando che per ricordare, ma soprattutto affinché certe tragedie non si ripetano all’infinito, l’essere umano necessita di conoscenza e mediacritica_11_settembre_la_nuova_pearl_harborcomprensione. Dopo tredici anni passati in uno strano limbo informativo che ha in parte oscurato e mistificato gli avvenimenti legati all’11 settembre, il documentario di Massimo Mazzucco, 11 settembre la nuova Pearl Harbor (2013), ci riporta alla cruda realtà dei fatti. Con una trattazione chiara e precisa, il giornalista muove la sua analisi da un parallelo tra l’attacco alle Torri Gemelle e l’assalto alla base navale di Pearl Harbor (1941), per poi concentrarsi sulla cronologia degli eventi susseguitisi dopo il – presunto – dirottamento di quattro voli commerciali interni ad opera dei diciannove terroristi suicidi ritenuti responsabili dell’attacco terroristico. Evitando farciture politico-ideologiche, sebbene la sua posizione sia chiara rispetto al punto di vista che propone, Mazzucco guarda ai fatti, solleva perplessità, fornisce documentazioni ed argomentazioni valide e pertinenti in senso contrario (fondamentale in questo senso l’apporto dei tecnici dell’associazione Architects and Engineers for 9/11 Truth). Evidenziando le debolezze della ricostruzione ufficiale, il lavoro accredita l’ipotesi del complotto, chiedendo allo spettatore un semplice sforzo: quello di dubitare. Attraverso una lunga serie di domande e di risposte rivolte ai debunkers – a coloro cioè che sostengono con fermezza la veridicità della versione ufficiale rilasciata dalle autorità governative americane -, più che di una esplicita invettiva contro le argomentazioni avverse, il documentario assume l’aspetto di un’abile e continua ricerca di interlocuzione con i propri avversari. I quali, non venendo messi a tacere in un meccanismo narrativo a senso unico, possono essere mostrati in tutta la loro fragilità argomentativa. Tanto che, alla fine, se c’è una cosa davvero difficile da fare di fronte a questo lavoro, è di stare dalla parte di coloro che, ad oggi, si accontentano di archiviare la questione 9/11 così come ci è stata presentata, e quella ormai lontana mattina di settembre in cui migliaia di cittadini newyorkesi morirono tragicamente. Perché, dopo di loro, molti altri americani sono morti in Iraq e in Afghanistan, polverizzati dallo stesso violento cinismo. Ma soprattutto perché, ancora oggi, centinaia di newyorkesi continuano a morire a causa delle inalazioni nocive respirate a seguito del crollo delle Torri Gemelle: uomini e donne destinati a morire inascoltati, invendicati, volutamente dimenticati.

11 settembre la nuova Pearl Harbor [Italia 2013] REGIA Massimo Mazzucco.
SOGGETTO Massimo Mazzucco. MUSICHE Federico Povoleri.
Documentario, durata 300 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly