adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Essere John Malkovich (1999)

sabato 15 Marzo, 2014 | di Juri Saitta
Essere John Malkovich (1999)
Film History
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE SPIKE JONZE
Burattinai e marionette
La dialettica tra identificazione e manipolazione è uno dei fulcri di Essere John Malkovich, commedia surreale, filosofica e psicoanalitica diretta da Spike Jonze e scritta da Charlie Kaufman.

L’opera vede come protagonista un burattinaio talentuoso ma privo di successo che trova lavoro come impiegato in uno strano ufficio dai soffitti molto bassi situato al piano 7½ di un grande grattacielo. Qui il personaggio troverà per caso un passaggio nascosto che porta dentro la mente di John Malkovich, facendo provare le sue stesse sensazioni e vivere, per un certo lasso di tempo, le sue esperienze.mediacritica_essere_john_malkovich1a Per migliorare la sua vita affettiva e lavorativa, il protagonista non esiterà a usare l’attore come una marionetta da manipolare a proprio piacimento. L’incontro-scontro tra la volontà di sentire empatia per il prossimo e il desiderio di “trasformarlo” viene espresso con particolare efficacia dalla passione del protagonista per le marionette. Infatti, è vero che il burattinaio al momento della performance deve immedesimarsi in qualche modo con oggetti che rappresentano “personalità” diverse dalla propria, ma è anche indubbio che è l’artigiano stesso a costruirli e dirigerli, trasmettendogli parte dei suoi pensieri e delle sue emozioni. Tutto ciò porta a una riflessione sulla creazione umana, soprattutto quella narrativa e recitativa, in quanto un romanzo o una sceneggiatura sono spesso i frutti della capacità di un autore di comprendere e d’inventare altre vite inserendo qualcosa di personale, così come un certo tipo di recitazione è l’unione tra l’immedesimazione di un attore in un personaggio diverso da sé e la sua capacità di trasferirvi il proprio corpo, la propria voce, le proprie esperienze. Dunque, non è un caso che la pellicola si apra con uno spettacolo di marionette, né che scelga una star quale vittima della manipolazione, e dell’identificazione, altrui. La passione per i burattini non è però l’unico elemento espressivo e metaforico del film: si pensi per esempio alla bizzarra collocazione dell’ufficio del protagonista, il piano 7½, che indica quanto questo sia un luogo sospeso, una zona simbolica sul confine tra l’empatia e la “trasformazione”, l’Io e il subconscio, la nostra mente e quella di un altro. In Essere John Malkovich vi sono ulteriori situazioni e personaggi paradossali e allegorici, prova della ricchezza d’idee e d’invenzioni dello script di Kaufman, indubbiamente il punto di forza del film, così attento a simbolismi e metafore da perdersi negli sviluppi narrativi finali, eccessivamente forzati e costruiti. Un peccato quasi veniale in un’opera soprattutto teorica e concettuale.

Essere John Malkovich [Being John Malkovich, Gran Bretagna/USA 1999] REGIA Spike Jonze.
CAST John Cusack, Cameron Diaz, Catherine Keener, John Malkovich, Orson Bean, Mary Kay Place. SCENEGGIATURA Charlie Kaufman. FOTOGRAFIA Lance Acord. MUSICHE Cater Burwell.
Commedia, durata 103 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly