adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

Il ricatto

sabato 22 marzo, 2014 | di Vincenzo Palermo
Il ricatto
In sala
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

“Play one wrong note and you die”
Carrellate circolari di macchina, trasparenze ottiche di una fotografia che alterna neri e rossi accesi, volti riflessi sulle traslucide superfici della scena. Nell’accorto esercizio stilistico di Eugenio Mira, compostezza di forma e citazionismo manifesto svelano il meccanismo della suspense hitchcockiana in uno scoperto e compiaciuto omaggio.

Il talentuoso pianista Tom Selznick si ritira dalle scene dopo il fallimento nell’esecuzione della Cinquette, l’opera impossibile del suo mentore Patrick Godureaux ma, dopo cinque anni lontano dai riflettori, calca nuovamente la scena per celebrare il maestro da poco scomparso. Le dita veloci del musicista battono convulse sui tasti dell’Imperial mediacritica_il_ricatto_grand_pianoBösendorfer e, dal Secondo movimento per pianoforte no.4 di Yeranosian, dovranno passare alla sonata preferita di Godureaux, La Tempesta di Beethoven. Quest’ultima non sarà eseguita perché Tom scopre di essere minacciato insieme alla moglie da un cecchino che scruta ogni loro movimento. Alla Sonata no.17 Selznick è costretto a preferire la Cinquette per potersi salvare la vita e per aiutare Emma, sotto la mira del tiratore per tutta la serata. A partire dalla studiata messa in scena e dal ricorso insistito al piano sequenza depalmiano, il regista e compositore spagnolo orchestra un thriller psicologico ad alta tensione sfruttando una ricerca stilistica ed espressiva giocata sui continui cambi di ritmo, pur rimanendo all’interno del medesimo registro compositivo. Ne esce fuori un posticcio amalgama, fruibile surrogato al cui interno si circoscrivono le regole dei maestri: suspense mimetica che mira al coinvolgimento sensoriale dello spettatore, piani sequenza in cui si moltiplicano luci, ombre e riflessi del profilmico, limite metaforico del sipario a confine tra finzione teatrale e realtà. L’intero film è una lunga dilatazione della scena alla Royal Albert Hall in L’uomo che sapeva troppo con variazione sul tema, in cui l’hitchcockiana “paura in palcoscenico”, divenuta sin da subito paranoia delirante, si riverbera sulle superfici degli elementi scenici: gli occhi sgranati di Elijah Wood specchiati sul pianoforte, il volto del sicario impresso sulla lama del coltello, gli sdoppiamenti del protagonista nelle trasparenze fotografiche di Unax Mendía. Senza alcuna velleità autoriale Mira gioca con lo spettatore, tra citazionismo colto e accorgimenti manieristici, confezionando un prodotto ruffiano e ammiccante, eccessivamente semplificato nell’intreccio e fin troppo stilizzato, ma fare cinema vuol dire anche conoscerne stili e sintassi pregresse e riportarli in auge con la consapevolezza che estro creativo e sperimentazione sono ben altra cosa.

Il ricatto [Grand Piano, Spagna 2013] REGIA Eugenio Mira.
CAST Elijah Wood, John Cusack, Kerry Bishé, Tasmin Egerton, Allen Leech.
SCENEGGIATURA Damien Chazelle. FOTOGRAFIA Unax Mendía. MUSICHE Victor Reyes.
Thriller, durata 90 minuti.

Il ricatto
3 2 60%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly