adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

X-Files 5×11: Kill Switch (1998)

sabato 19 Aprile, 2014 | di Filippo Zoratti
X-Files 5×11: Kill Switch (1998)
Serie TV
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE CYBERPUNK/MEMORIE SINTETICHE
“Kill the Brain, not the Body”
Nel corso dei suoi 202 episodi (cui si aggiungono anche due film per il cinema) la serie cult X-Files è stata in grado di affrontare – con coraggio e sprezzo del ridicolo – decine di casi inspiegabili.

Paranormale, teorie del complotto, mutazioni e alieni: X-Files non s’è fatto mancare nulla, spesso attingendo da testimonianze realmente prese in considerazione dal governo Usa, filtrate attraverso la lente della dietrologia complottara che ovunque vede UFO in azione e “consorzi infiltrati nei posti di alto potere” che ci condizionano grazie a percezioni extrasensoriali o parapsicologie varie. All’epoca della sua prima programmazione italiana (parliamo del 1993)mediacritica_x_files_kill_switch1a le sparate di X-Files erano una “visione” a cui lo spettatore voleva assolutamente credere. Del resto, il più vicino termine di paragone era I segreti di Twin Peaks, con tutte le sue bizzarrie e i suoi ipnotici paradossi lynchani. Lo scarto fra i due prodotti è però terribile: rivedere oggi Twin Peaks ci dà il senso un lavoro in anticipo sui tempi, tutt’ora all’avanguardia sia da un punto narrativo che visivo; mentre per guardare X-Files occorre uno sforzo indicibile, e inevitabile sorge il dubbio di un’ovvia – e persino comica – sopravvalutazione. La quinta stagione dello show tocca l’horror, l’ipnosi, persino la parodia (gli episodi su Frankenstein e sui vampiri), fino alla deriva tecnologica. In Kill Switch si affronta clamorosamente il sottobosco cyberpunk, nella stringata durata dei 45 minuti. Ciò significa, ça va sans dire, che siamo di fronte ad un Bignami di tematiche, un’infarinatura generale di cibernetica, ribellioni sociali e ibridazioni uomo-macchina. Con la solita falcata slipstream veniamo a conoscenza di Donald Gelman, pioniere di Internet, che realizza un’intelligenza artificiale senziente, un programma autonomo. Pure troppo, dato che tale cervellone impazzisce e deve essere eliminato. Prima che lui elimini noi. Tra la spregiudicatezza di Mulder (straordinaria la pessima recitazione di David Duchovny, lei sì “paranormale”) e lo scetticismo di Scully si insinua la misteriosa e affascinante hacker Esther Nairn, che sa come distruggere il sistema: ci vuole il programma virus Kill Switch, appunto, ma bisogna trovare il rifugio dell’A.I. Che sta in un camper a Palo Alto (!), dietro ad una fattoria (!!). E mentre Esther realizza il proprio sogno, quello della fusione “romantica” nel cyberspazio per abbandonare il proprio inutile involucro, l’umanità è salva ed è già tempo di spiegone finale: il futuro dell’elettronica è la vita artificiale che evolve, d’altronde noi non siamo che impulsi elettro-chimici tenuti assieme da ossa e carne. E vabbé. Però Kill Switch viene prima di Matrix, prima della Lisbeth Salander di Millennium, prima dell’A.I. di Spielberg. Allora facciamolo questo sforzo, su: nel 1998 ci avremmo creduto anche noi.

X-Files [The X-Files, USA/Canada 1993-2002] IDEATORE Chris Carter.
CAST David Duchovny, Gillian Anderson, Kristin Lehman, Patrick Keating, Tom Braidwood, Dean Haglund, Bruce Harwood.

SCENEGGIATURA (dell’episodio) William Gibson, Tom Maddox.
Thriller/Horror/Fantascienza, durata 45 minuti (episodio), stagioni 9.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly