adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Thérèse Desqueyroux

mercoledì 30 Aprile, 2014 | di Juri Saitta
Thérèse Desqueyroux
Inediti
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Prigione bucolica
La monotonia di una certa provincia contro il desiderio di vivere ardenti passioni, il conformismo borghese composto da sole certezze contro la libertà di dubitare, l’ossessivo mantenimento delle apparenze contro il coraggio di non seguire soltanto una logica prestabilita.

Queste sono alcune delle problematiche affrontate da Thérèse Desqueyroux, l’ultimo film Claude Miller presentato al 65° Festival di Cannes e tratto dall’omonimo romanzo del 1927 di François Mauriac. Ambientata negli anni ’20, l’opera racconta la vicenda di Thérèse, una ragazza alto borghese che sposa il fratello della sua migliore amica, un possidente di una vasta tenuta di pini.mediacritica_therese_desqueyroux La quotidianità coniugale procede monotona e senza soddisfazioni, mentre la protagonista si accorge di essere attratta da un altro uomo e, soprattutto, di volere una vita più libera e intensa. Per questo Thérèse avrà la tentazione di avvelenare il marito. Il ritmo narrativo disteso e la cura per i dettagli rendono evidente quanto all’autore interessi ricostruire meticolosamente il periodo storico e descrivere in modo critico e preciso i riti e le norme della vita matrimoniale di provincia: il marito che conta fastidiosamente ad alta voce le gocce di medicina, i pranzi in cui non si può discutere di politica se si è in divergenza e il freno posto a ogni desiderio che non sia conforme alle convenzioni ne sono degli esempi lampanti. Solo la natura bucolica che circonda tale contesto sembra avere una sua innegabile bellezza, ma anche questo spazio rischia di diventare progressivamente una sorta di prigione dalla quale si vorrebbe fuggire per noia e soffocamento. Gli elementi per provare empatia per la protagonista ed essere coinvolti nel suo disagio dunque non mancano, eppure la messa in scena di Miller e l’interpretazione di Tautou bloccano con la loro freddezza tali possibilità. Infatti, il cineasta adotta una prospettiva complessivamente distante e distaccata, con una regia statica e piuttosto rigorosa, che solo in pochi e fugaci momenti si concede qualche tocco lirico e poetico. Anche la performance della protagonista non suscita alcun trasporto allo spettatore, a causa di un volto spesso serio e rigido, che riesce a esprimere soltanto una generale insofferenza. Risulta dunque evidente che ci troviamo di fronte a un film almeno in parte più concentrato e riuscito nel ritratto storico e sociale dei rituali di un’epoca che nella narrazione empatica delle vicende di un personaggio e delle sue evoluzioni psicologiche. Un elemento curioso e discutibile, ma complessivamente giustificabile in un’opera sul desiderio (quasi) frustrato di una vita emotivamente intensa.

Thérèse Desqueyroux [id., Francia 2012] REGIA Claude Miller.
CAST Audrey Tautou, Gilles Lellouche, Anaïs Demoustier, Isabelle Sadoyan, Catherine Arditi.
SCENEGGIATURA Claude Miller, Natalie Carter (dall’omonimo romanzo di François Mauriac). FOTOGRAFIA Gérard de Battista. MUSICHE Mathieu Alvado.
Drammatico, durata 106 minuti.

Thérèse Desqueyroux
2 1 40%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly