adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Principessa Mononoke (1997)

sabato 10 Maggio, 2014 | di Luca Giagnorio
Principessa Mononoke (1997)
Film History
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Anime ecologista
Da non perdere il ritorno sui nostri schermi di Principessa Mononoke, uno dei più celebri film di Hayao Miyazaki, primo titolo – tra i tanti realizzati dallo Studio Ghibli fin dal 1985 – a uscire nelle sale italiane nel 2000.

Campione d’incassi in Giappone, qui non ebbe altrettanta fortuna, ma fu fondamentale apripista per i film successivi (e anche per la riedizione di quelli precedenti) che faranno conoscere il genio e la poesia di Hayao Miyazaki a un pubblico non ristretto ai soli appassionati di anime, fino alla completa consacrazione internazionale, con tanto di vittoria a Berlino e agli Oscar (Miglior Film d’Animazione) grazie a La città incantata (2001), il suo capolavoro. mediacritica_princess_mononokeNella storia del principe Ashitaka, ambientata nel Giappone instabile e violento del periodo Muromachi (1336-1573), ritroviamo tutto l’immaginario di Miyazaki: i riferimenti all’animismo e allo scintoismo, la compenetrazione conflittuale tra mondo umano e regno animale, una visione romanticamente ecologista e allo stesso tempo fatalmente consapevole di essere destinata a un’impervia affermazione che dovrà passare inesorabilmente attraverso sofferenza, morte e distruzione. Il disegno è, come d’abitudine, di rara capacità evocativa e raffinata pittoricità, in particolare nella seconda parte del film, in cui si raggiunge l’apice dello scontro tra animali-divinità e uomini. Esplicito, nell’iniziale assalto del gigantesco demone cinghiale al piccolo villaggio di Ashitaka, l’omaggio di Miyazaki ad Akira Kurosawa e all’iconografia de I sette samurai, confermato anche nel corso del film dalla ricorrente presenza di carrelli e panoramiche, movimenti utilizzati con tale precisione e cognizione di causa da rendere complesso trovarne di eguali in altri lungometraggi di animazione. Appassionato il messaggio ecologista e pacifista che mostra le conseguenze di un rapporto non rispettoso dell’uomo nei confronti del mondo naturale e dei suoi abitanti. Nella brulicante Città del Ferro, dove si forgiano armi da fuoco, la lotta contro gli animali della foresta circostante, pronti a difenderla dal disboscamento selvaggio, è dura e senza quartiere. Anello di possibile congiunzione tra due mondi apparentemente inconciliabili è San, la misteriosa Mononoke, ragazza guerriera allevata dai lupi, della quale s’innamorerà Ashitaka. Straordinaria è la capacità di Miyazaki di dare spessore ai suoi personaggi animandoli di sentimenti conflittuali e contradditori. Non c’è spazio per la manicheistica divisione tra buoni e cattivi tipica dei cartoni animati disneyani: bene e male sono facce complementari di una stessa medaglia e lambiranno ogni personaggio chiamandolo infine a scegliere da che parte stare, all’interno di un universo complesso nel quale le stesse divinità si trasformano in demoni quando vengono divorate dall’odio.

Principessa Mononoke [Mononoke-hime, Giappone 1997] REGIA Hayao Miyazaki.
CAST (DOPPIATORI ORIGINALI) Yōji Matsuda, Yuriko Ishida, Yūko Tanaka, Akihiro Miwa.
CAST (DOPPIATORI ITALIANI) Lorenzo De Angelis, Joy Saltarelli, Alessandra Cassioli, Ludovica Modugno.
SCENEGGIATURA Hayao Miyazaki. FOTOGRAFIA Atsushi Okui. MUSICHE Joe Hisaishi.
Animazione, durata 134 minuti.

Principessa Mononoke (1997)
4.1 7 82.86%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly